Le cose da non dire al partner dopo una giornata andata storta

Le cose da non dire al partner dopo una giornata andata storta

Le dieci cose da non dire al partner quando siamo arrabbiate: impariamo a non rovinare i rapporti d’amore per colpa di una giornata no.

Quante volte ci capita di passare una giornata d’inferno senza poterci sfogare con qualcuno? Una giornata terribile in ufficio, un capo che ci ha preso di mira, il traffico per rientrare a casa, al supermercato una coda interminabile, l’appuntamento dall’estetista che salta all’ultimo minuto, dopo che abbiamo attraversato tutta la città per andarci.

Rientriamo a casa e siamo delle furie. Abbiamo trattenuto la lingua per tutto il giorno, ingoiando bocconi amari senza poter controbattere per evitare di entrare in conflitti in cui non avremmo potuto uscirne vittoriose. Varchiamo finalmente le porta di casa e chi troviamo? Lui, che inconsapevole di ciò che sta per succedere non si fa trovare preparato ad un attacco su tutti i fronti, mirato unicamente a sfogare la rabbia accumulata durante la giornata.

Purtroppo capita, e nemmeno così raramente. Ma attenzione, alcune frasi possono fare danni irreparabili. Ci sono affermazioni che possono creare cicatrici che difficilmente spariranno nel tempo. Qualunque attrazione chimica ci abbia reso invincibili in amore è in grado di vacillare davanti alle frasi killer da non dire mai al nostro lui dopo una pessima giornata.

Ragazza che urla
Ragazza che urla

Le cose da non dire al partner dopo una giornata andata storta

Stiliamo ora una classifica delle cose da non dire al nostro partner quando inconsapevolmente stiamo cercando una valvola di sfogo per scaricare la tensione. Per evitare di distruggere in pochi minuti ciò che abbiamo costruito impariamo a pesare le parole, evitando le frasi provocatorie che feriscono nel profondo lasciando spesso cicatrici indelebili.

Dovevo dare retta ai miei amici, tu non mi capisci

Una frase che evidenza in maniera subdola la poca stima che le persone che abbiamo vicine nutrono nei confronti del nostro compagno. Questa frase gli farà credere che i nostri amici sono contro di lui e che quando passeremo del tempo con loro, non perderanno occasione di criticarlo e deriderlo. Dopo aver detto queste parole, vedere i nostri amici senza di lui rappresenterà un problema dettato dal conflitto che noi stesse avremo creato.

Lascia perdere, lo faccio io

L’orgoglio maschile è cosa nota. Loro sono culturalmente identificati nella parte della coppia che risolve i problemi e che protegge la famiglia. Questa affermazione, dettata dalla rabbia, porta l’uomo a sentirsi denudato dal suo ruolo, sentendosi identificato in un incapace, su cui non possiamo fare noi affidamento. Per quanto questo gioco di ruoli sia ormai superato dall’evoluzione, nel loro intimo gli uomini si sentono profondamente feriti quando ritenuti incapaci di fare qualcosa che gli viene chiesto.

Dopo questa giornata ci mancavi tu…

Innescare il senso di colpa è un’arma a doppio taglio. Quando dipingiamo il nostro partner come un carnefice e noi stesse come una vittima otterremo un risultato molto diverso da quello che vorremmo. La reazione sarà inevitabile, facendo venire a galla una serie di inutili episodi del passato in cui ci si rinfaccerà l’un l’altro gli sforzi fatti.

Quando torno a casa devo anche occuparmi di te invece che riposare

Una frase pericolosissima, che mette in discussione l’intero rapporto ed il sentimento maturato da entrambi nel tempo. Un significato intrinseco che attribuisce all’altro la fonte di ogni difficoltà, innescando nella coppia una miccia difficilissima da spegnere ed in grado di esplodere in qualunque momento da lì in avanti.

Io te lo avevo detto

La frase che schiaccia l’interlocutore esponendo senza indugio il senso di superiorità che proviamo nei suoi riguardi. Un tentativo nemmeno troppo velato per zittire ed umiliare il nostro partner che reagirà inevitabilmente con rabbia ed aggressività.

Litigio di coppia
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/modello-uomo-donna-fresco-2748342/

Sei uguale a tua madre

Frase pericolosissima quando i rapporti tra suocera e nuora non sono tra i migliori. Per quanto spesso la mamma sia difficile da sopportare, resta sempre la mamma. Intoccabile da chiunque tranne che dai figli stessi. Guai dunque a paragonarli alla loro mamma: nessuno può permettersi di offendere il sangue del loro sangue.

Io me lo sentivo che non dovevo fidarmi

Un chiaro messaggio di delusione, che presenta uno scenario chiaro, in cui, a conti fatti abbiamo capito che fidarci di lui è stato un errore. Un’ammissione tra le righe del fatto che, se potessimo cambiare il passato, non lo sceglieremmo più come compagno per la vita.

Ci ho messo ore a farlo e tu hai rovinato tutto

Questa affermazione ci solleva da ogni responsabilità, indirizzando tutte le colpe verso il nostro partner. Una tra le cose più pericolose da non dire al nostro partner. La reazione sarà immediata e consisterà nel trovare valide argomentazione che sputeranno senza freni le colpe che abbiamo avuto noi.

Mi lamentavo tanto del mio ex… ma a confronto era meglio lui

Il paragone equivale allo svuotare una tanica di benzina su un falò. La rabbia del nostro partner sarà alta al punto da fargli dire cose che nemmeno penserà. E sulla gelosia sappiamo di essere peggio noi. Quando anche lui ci paragonerà alla ex, la chiacchierata finirà in catastrofe.

Non hai capito niente

Gli stiamo dando degli stupidi, che non ci arriveranno mai. Vogliamo fare passare il messaggio che solo la nostra vita è dura, mentre lui vive sugli allori. Anche qui feriremo il loro orgoglio e la loro dignità vacillerà. A quel punto non importerà più capire, l’obiettivo del partner sarà quello di ripagare l’offesa con la stessa moneta.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/modello-uomo-donna-fresco-2748342/

ultimo aggiornamento: 11-10-2019

X