La lacrimazione agli occhi può essere scatenata da diversi fattori, vediamo quali sono i più comuni e cosa si può fare per alleviarla.

Quando la lacrimazione agli occhi è lieve ed è in risposta a uno stress o ad una forte emozione è normale, ma in alcuni casi può divenire persistente e rappresentare un vero e proprio sintomo. Ci sono svariate ragioni per cui ci si può ritrovare con un occhio che lacrima o il disturbo può interessare entrambi gli occhi, vediamo quali sono le più comuni e cosa si può fare per alleviare il problema.

Occhi che lacrimano: le cause

Come abbiamo detto la lacrimazione eccessiva può interessare uno solo o entrambi gli occhi, spesso inoltre questo sintomo non è isolato, ma si verifica in concomitanza di altri. Tra gli altri possibili segnali ci può essere bruciore agli occhi, maggiore sensibilità alla luce e offuscamento della vista. Quando si ha un’aumentata produzione di lacrime e si tratta di un evento perlopiù temporaneo le cause possono essere ricondotte a sostanze irritanti, ma anche ad allergie e a infiammazioni.

occhi rossi
occhi rossi

Bisogna considerare che la causa spesso può derivare da un evento isolato come l’esposizione a una sostanza irritante come polvere, fumo, ma anche la sostanza irritante rilasciata dalle cipolle tagliate. Altre volte infiammazioni della palpebra, le cosiddette blefariti, possono essere la causa, ma anche la secchezza oculare stessa. Ora che abbiamo visto le principali cause, vediamo cosa si può fare per alleviare il disturbo.

Lacrimazione agli occhi: i rimedi

Partiamo col dire che non esiste un rimedio unico che vada bene per ogni situazione. Quando si tratta di un fenomeno transitorio, per esempio un’irritazione scatenata dalla polvere, in genere la risoluzione sarà spontanea. Quando, invece, a scatenare il problema è un’allergia o un’infezione potrà essere necessario ricorrere a farmaci, sempre dopo essersi consultati con il medico. In casi più rari la lacrimazione può essere un segnale di un’ostruzione o un restringimento. In questi casi c’è anche la possibilità che sia necessario ricorrere a un piccolo intervento chirurgico per risolvere il problema.

Ecco un video di riepilogo:

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-02-2022


Scopri come creare delle toppe fai da te in modo semplice e veloce

Scopri come costruire un porta cellulare fai da te