La Spiaggia Rosa di Budelli

In Sardegna l’unica spiaggia rosa italiana

chiudi

Caricamento Player...

La spiaggia Rosa di Budelli fa parte dell’ Arcipelago della Maddalena, a Cala di Roto, a Sud Est dell’Isola di Budelli da cui prende il nome.

Un colore indimenticabile

Il colore della sabbia è dato dai gusci calcarei di un protozoo foramnifero, cioè un organismo unicellulare che prolifica nelle distese di Posidonia Oceanica, pianta marina che abbonda nel Mar Mediterraneo. Le microscopiche conchiglie e i loro frammenti sono depositate della corrente sulle coste dell’isola, dando luogo all’unica spiaggia rosa italiana.
Nel 1964 il regista Michelangelo Antonioni girò il suo primo film a colori. Una delle più celebri sequenze di “Deserto Rosso” è ambientata proprio sulla Spiaggia Rosa di Budelli, che all’epoca era ancora raggiungibile e calpestabile.

La Spiaggia Rosa di Budelli oggi è preservata da un parco

Dal 1994 l’intero Arcipelago è sottoposto ad un regime di tutela integrale grazie alla costituzione del Parco Nazionale Arcipelago della Maddalena che, oltre alle bellezze paesaggistiche ne preserva anche la fauna, come l’unica specie di testuggine terrestre della Maddalena: la Testugo Marginata. All’interno delle acque del parco sono vietati pertanto l’accesso, il transito, la sosta e naturalmente la balneazione.
L’isola di Budelli, che si estende per 1.6 Km è del tutto disabitata, fatta eccezione per il suo custode, e appartiene ad un privato. Offre uno splendido paesaggio, grazie alle sue scogliere di granito ricoperte di fitta vegetazione  che dirada in prossimità delle spiagge finissime. Nel 2013 fu messa all’asta a partire dalla cifra di 3 milioni di euro, con una clausola secondo la quale il futuro proprietario non avrebbe potuto edificare nulla sull’isola né aprirvi alcun tipo di attività. L’attuale proprietario è un milionario neozelandese.
L’isola di Budelli è raggiungibile contattando agenzie private che noleggiano imbarcazioni: il tragitto più comune parte dalla Costa Smeralda, transita nei pressi delle Bocche di Bonifacio e infine raggiunge Budelli. Le imbarcazioni tuttavia si fermano al limitare della cordata di boe imposta dal Parco.

Fonte immagine di copertina: Sardiniapost