Miglior Film in Lingua non Inglese: La Grande Bellezza

Paolo Sorrentino si aggiudica il British Academy Film Award avvicinandosi all’Oscar per il miglior film straniero con La Grande Bellezza.

chiudi

Caricamento Player...

Ai Bafta (British Academy Film Awards) di Londra “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino ha trionfato conquistando il titolo di miglior film in lingua non inglese. Dopo il successo ai Golden Globe la statuetta assegnata il prossimo 2 marzo al Dolby Theatre di Los Angeles si avvicina ancora di più all’Italia.

Grandissima l’emozione di Sorrentino e del cast di “La Grande Bellezza” nel ricevere il prestigioso riconoscimento in una sala ricca di stelle.

Sul red carpet ha sfilato la sempre affiatata coppia Brad Pitt e Angelina Jolie: look perfettamente coordinato tra i due divi in elegante smoking, per lei papillon slacciato. Verde acceso l’abito scelto da Lupita Nyong’o la bellissima attrice che ha stupito i critici nel film “12 anni, schiavo”. Cate Blanchett, la miglior attrice protagonista in total black  così come Amy Adams. Tra le star presenti si sono fatti notare Tom Hanks con la moglie Rita, Uma Thurman e Leonardo Di Caprio.

“La Grande Bellezza” quindi è piaciuta anche agli inglesi sbaragliando la concorrenza de “La Vita di Adele” di Abdellatif Kechiche.

Grande la qualità dei film in lizza in questa edizione. Grandissimo consenso attorno alla pellicola che si è aggiudicata il premio come miglior film: “12 anni, schiavo” di Steve McQuenn. Riconosciuto il ruolo di miglior attore al suo protagonista Chiwetel Ehjiofor. Miglior attrice alla sempre sofisticatissima Cate Blanchett per “Blue Jasmine” di Woody Allen. A ritirare il premio come miglior film britannico sono saliti sul palco George Clooney e Sandra Bullock quali interpreti di “Gravity” del regista Alfonso Cuaron.

Ancora due settimane e, incrociando le dita per l’Italia, sapremo il verdetto degli Academy Award.

Miglior Film in Lingua non Inglese: La Grande Bellezza
Miglior Film in Lingua non Inglese: La Grande Bellezza

MIGLIOR FILM “12 anni, schiavo” di 
Steve McQueen

MIGLIOR FILM BRITANNICO “Gravity” di Alfonso Cuarón, David Heyman, Jonás Cuarón

MIGLIOR FILM NON IN LINGUA INGLESE “La Grande Bellezza” di Paolo Sorrentino, Nicola Giuliano, Francesca Cima

MIGLIOR DOCUMENTARIO “The act of Killing” di Joshua Oppenheimer

FILM ANIMATO “Frozen” di Chris Buck, Jennifer Lee

MIGLIOR REGIA “Gravity” di Alfonso Cuarón

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE “American Hustle” di Eric Warren Singer, David O. Russell

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE “Philomena” di Steve Coogan, Jeff Pope

MIGLIOR ATTORE Chiwetel Ejiofor per “12 anni, schiavo”

MIGLIORE ATTRICE Cate Blanchett per “Blue Jasmine”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA Barkhad Abdi per “Captain Phillips”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA Jennifer Lawrence per “American Hustle”

MIGLIORE COLONNA SONORA Steven Price per “Gravity”

MIGLIOR FOTOGRAFIA Emmanuel Lubezki per “Gravity”

MIGLIOR MONTAGGIO Dan Hanley, Mike Hill per “Rush”

MIGLIOR SCENOGRAFIA Catherine Martin, Beverley Dunn

MIGLIORI COSTUMI Catherine Martin per “Il Grande Gatsby”

Andrea Formagnana.