La convenzione sui profughi e l’attualissimo significato di questa celebrazione

La Giornata Mondiale dei Profughi è stata indetta nel 2001 dalle Nazioni Unite per celebrare il cinquantenario dell’approvazione della Convenzione sui Profughi da parte dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che venne sottoscritta ufficialmente il 20 Giugno 1951 a Copenhagen.

Un problema ancora drammaticamente attuale

Secondo le stime rese note nel 2014, alla fine del 2013 l’umanità aveva prodotto per la prima volta una massa di profughi superiore a quella che era stata generata dal secondo conflitto mondiale e che poteva essere stimata attorno ai cinquantadue milioni di individui.
Questo dato, sicuramente sconfortante, pone in luce la questione dei diritti del rifugiato a cui sessantacinque anni fa le Nazioni Unite avevano già tentato di fornire una risposta.
La convenzione sui profughi enuncia: “un rifugiato o profugo è una persona con un timore fondato di essere perseguitata per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un determinato ceto sociale o per le sue opinioni politiche”, quindi passa a delineare quali siano i diritti e i doveri dei rifugiati e dei paesi ospitanti.
L’Italia, adesso come in passato, è al centro di gran parte dei flussi migratori che partono dal Medio Oriente e dall’Africa e che conducono migliaia di individui a cercare rifugio in Italia come nel resto d’Europa, cosa che rende l’argomento degno di attenzione da parte dei cittadini e delle istituzioni italiane.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

La giornata mondiale dei profughi e l’azione dell’UNHCR

L’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati o UNHCR (United Nations High Commissioner for Refugees) è l’agenzia fondata nel 1950 per far fronte all’emergenza della gestione dei rifugiati che erano stati costretti a lasciare il proprio paese a seguito degli sconvolgimenti portati dalla seconda guerra mondiale. Da allora ha fornito assistenza legale e materiale a milioni di rifugiati, vincendo per ben due volte il Premio Nobel per la Pace.
Sul Sito ufficiale italiano dell’UNHCR è possibile non soltanto essere informati su tutte le attività dell’Alto Commissariato, ma soprattutto capire collaborare con l’organizzazione e fare una donazione.

 

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 02-06-2016


Massimo Dutti Dove comprare al prezzo migliore

La Giornata Mondiale della Musica