Infezioni al piercing alla lingua

Le complicazioni più comuni dopo il piercing alla lingua

chiudi

Caricamento Player...

Infezioni al piercing alla lingua: strumenti sterili, gioielli anallergici e costante disinfezione sono indispensabili.

Come diminuire al minimo i rischi di infezione durante la foratura della lingua

Gli studi orafi e quelli di tatuaggi dovrebbero essere tutti forniti di autoclave: si tratta di una strumentazione finalizzata alla disinfezione profonda delle strumentazioni (chirurgiche e non).
Rendere gli strumenti sterili, utilizzare guanti da chirurgo durante l’esecuzione del piercing e disinfettare accuratamente la parte da forare sono pratiche assolutamente necessarie ad evitare contagi fortuiti.

Attraverso l’ago utilizzato per praticare piercing infatti possono essere diffuse malattie gravissime, e non soltanto infezioni di scarsa rilevanza: tetano, epatite B e C, HIV sono malattie trasmissibili attraverso il contatto con sangue infetto.

Infezioni al piercing alla lingua

I piercing alla bocca impiegano dalle tre settimane a un intero mese per guarire completamente. Questo è dovuto al fatto che la bocca è un ambiente molto umido, reso ancora più umido dalla salivazione che, durante i primi giorni dopo il piercing, si fa più copiosa a causa del “corpo estraneo” che l’organismo avverte in bocca.
E’ normale che la lingua sia gonfia nei giorni appena successivi al piercing, ma questa situazione dovrebbe durare al massimo una settimana, durante la quale sarà necessario lavare frequentemente i denti e procedere a sciacqui con colluttorio privo di alcool.
Se intorno al foro sulla lingua dovessero comparire piccole vesciche bianche, è in corso un’infezione che ha già generato del pus. In questo caso è necessario prendere un antibiotico specifico.
Il cambiamento di colore della punta della lingua, che può diventare bianca o giallastra, è completamente normale. Il colore anomalo sparirà entro pochi giorni se la lingua sarà correttamente disinfettata.
Viene naturale giocherellare con il bilanciere, soprattutto durante il primo periodo, tuttavia un eccessivo sfregamento delle sfere metalliche contro le gengive può farle arretrare, arrossare e in generale provocare vari tipi di disturbi.

Fonte immagine di copertina: Pinterest