Halloween: lavoretti per bambini

Colla cartone e fantasia per i lavoretti più spaventosi dell’anno

chiudi

Caricamento Player...

Halloween: lavoretti per bambini semplici da realizzare e di grande effetto? Servono solo materiali di riciclo e fantasia!

I cappelli delle piccole streghe

Nella notte delle streghe perché non disseminare la casa o la tavola di una festa con dei piccoli cappelli che riproducono esattamente quelli delle fattucchiere? Perfetti come semplice decorazione, sono anche molto funzionali come segnaposto o come ricordino di una festa.
Tutto quello che occorre è del cartoncino nero leggero, un po’ di tulle colorato o altri scampoli di stoffa, un pennarello argentato e delle decorazioni adesive che in questo periodo si trovano facilmente in cartoleria.

Si parte ritagliando dal cartoncino nero un triangolo a base rotonda (o un quarto di cerchio) che sarà il cono del cappello e due cerchi uguali, ognuno dei quali con un foro al centro, che serviranno a formare l’ampia tesa del cappello da fattucchiera.
Innanzitutto si praticano dei brevi tagli sul lato arrotondato del triangolo, quindi si forma un cono arrotolandolo e fissandolo con la colla. Si fa passare il cono attraverso una delle ciambelle (allargando un po’ il buco se fosse necessario) e si piegano le linguette alla base del cono verso l’esterno, in modo che possano essere fissati alla ciambella con la colla.
La seconda ciambella andrà incollata sulla prima in modo da nascondere le linguette e rafforzare la tesa del cappello. Decorare il tutto con adesivi e fiocchi. Sulla tesa del cappello o sul cono si può scrivere con il pennarello d’argento il nome delle piccole invitate.

Halloween: lavoretti per bambini con materiale di riciclo

I pipistrelli sono i migliori amici delle streghe, no? Allora perché non crearne alcuni da disseminare per la casa? Cominciate a tenere da parte i rotoli di cartoncino della carta cucina o della carta igienica terminata, perché saranno molto utili.
Tagliate i rotoli di cartone in segmenti di una decina di centimetri, quindi dipingeteli con diversi strati di tempera nera. Quando sarà asciutta piegate le estremità dei piccoli cilindri così ottenuti verso l’interno (come si fa con le scatole di cioccolatini).
Disegnate delle piccole ali da pipistrello su un cartoncino nero e incollatele da un lato dei cilindri. Dalla parte opposta alle ali con il bianchetto che si usa a scuola disegnate un sorriso, dei canini affilati e due piccoli occhi. I pipistrelli di cartoncino sono così leggeri che possono essere appesi ai pomelli delle porte o ai lampadari con un semplice filo da cucito fissato sopra le ali con un po’ di scotch.