I Ferragnez sono stati ospitati da Riccardo Silva sul suo incredibile yacht: una vera giornata di divertimenti e risate tra partite a basket e tuffi in acqua dallo scivolo gonfiabile.

Giornata memorabile per i Ferragnez, ospiti di Riccardo Silva sul suo maestoso yacht durante la loro vacanza in Sardegna. La coppia ha condiviso il divertimento con numerose foto e video pubblicati sui loro profili Instagram.
Lo yacht di lusso dell’imprenditore e presidente del Miami FC sembra essere provvisto davvero di tutto: un campo da basket, un’enorme scivolo gonfiabile che porta direttamente a tuffarsi in mare, e perfino l’idromassaggio per il piccolo Leone.

Le attività a bordo

Fin da subito Fedez, patito di basket, ha colto l’occasione per una partita sul campo allestito a bordo. Il rapper si cimenta in un 2 contro 2, e poi sfida anche il proprietario dell’imbarcazione e la moglie.
A pubblicare la foto è Riccardo Silva stesso, immortalato proprio durante la sfida con i Ferragnez. Se l’imprenditore originario di Milano e Fedez sembrano concentrati sulla palla, la Ferragni sembra preferire una posa verso la fotocamera.

Poi altro divertimento (o forse bisognerebbe dire paura?) per il rapper italiano, che tenta la discesa dall’enorme scivolo gonfiabile. “È troppo in alto, non ce la faccio” dice, mentre tergiversa dalla cima dello scivolo. “Mi fa paura l’altezza… Ma quanto va veloce?!” chiede, mentre la Ferragni tenta di convincerlo a buttarsi.
Serve l’incoraggiamento del piccolo Leone per convincere papà Fedez a superare le paure e affrontare la temibile discesa. Il video si può vedere sul profilo Instagram di lui:

Poco dopo ad affrontare lo scivolo è la Ferragni stessa. “E poi c’è la Ferry che diventa un delfino” scrive suo marito sulle storie di Instagram, mentre immortala il suo tuffo che finisce con una schienata dolorosa.

ultimo aggiornamento: 05-08-2021


Antonino Spinalbese travolto dagli insulti per la foto con la figlia: è bufera sui social

Salvo Veneziano minaccia azioni legali: “Una cliente si è rifiutata di pagare!”