La Nasa ha ufficializzato il progetto riguardante un hotel di lusso nello spazio: ecco il primo albergo tra le stelle.

Buone notizie per tutti coloro che hanno da sempre sognato di fare una vacanza tra le stelle: la Nasa ha infatti ufficializzato la nascita del progetto per la creazione del primo hotel di lusso nello spazio.

Un progetto che ha anche il profumo di Italia dal momento che questo vero e proprio luogo magico verrà creato sulla Iss, la Stazione Spaziale Internazionale che vede al comando il nostro Luca Parmitano.

Ecco tutto quello che sappiamo ad oggi di questo albergo nello spazio che farà sicuramente felici tutti i milionari che sognano un’esperienza davvero…stellare!

Albergo nello spazio: quando si potrà andare?

Il progetto della Nasa per il primo hotel spaziale è stato curato dall’azienda Axiom Space ed andrà ad incastrarsi perfettamente nella missione Artemide che, a partire dal 2024, porterà il primo astronauta sulla Luna dal 1969.

Durante tutto l’arco di questa missione verranno effettuati una lunga serie di lanci tra i quali ci sarà quello riservato a pochissimi prescelti che avranno, letteralmente, la testa tra le nuvole in una lussuosissima cabina turistica davvero speciale.

Astronave nello spazio
Ambiente nello spazio

La promessa dell’azienda è quella di creare una sorta di piccolo resort, che verrà saldamente agganciato alla porta Nodo 2 dell’Iss, dotato di ogni comfort possibile.

La caratteristica più importante, però, non si può trovare qui, sulla Terra: una vista a dir poco mozzafiato. Verrà aggiunta, infatti, una lunga serie di ampie vetrata in cui sarà possibile osservare lo spazio in tutta la sua bellezza.

Non ci sono ancora informazioni riguardo alle prenotazioni né tanto meno sul prezzo di questo soggiorno sospeso nell’orbita terrestre, ma sappiamo che gli interni verranno creati dal famosissimo architetto francese Philippe Starck.

Ghaffarian, il presidente esecutivo dell’Axiom, ha dichiarato che il primo albergo di lusso nello spazio rappresenterà un vero e proprio cambiamento epocale per la nostra società, simile a quello che ha portato il primo uomo a viaggiare nello spazio, al quale hanno fatto seguito tantissimi astronauti, tra i quali anche la nostra Samantha Cristoforetti.

Sarà davvero così? Oggi più che mai, ai posteri l’ardua sentenza.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-03-2020


Infinity: ecco le serie TV e i film da vedere a marzo

Dove abita Paolo Conticini? La casa dell’attore, tra fascino e semplicità