Un look per ogni stagione

Fondato nel 2014 da Nicole Hanley, il marchio Hanley produce capi d’abbigliamento sofisticati ma anche versatili e pratici, adatti a una donna che ama il viaggio e l’avventura (proprio come l’intraprendente stilista). Ogni collezione è ispirata a un luogo da lei visitato e ne rispecchia la storia e la tradizione, viste attraverso i suoi occhi. La gamma di colori, tessuti e fantasie è ampia: serve quindi una breve panoramica sul brand Hanley, come abbinare i suoi vestiti tra loro ed eventualmente con altri.

Guida all’abbinamento capo per capo: parte superiore

Meglio partire dai top, i più versatili in quanto prevalentemente a tinta unita. Le bluse in stile militare con doppia serie di bottoni e ampio scollo sono disponibili in nero, verde oliva e rosso: colori semplici da far risaltare con shorts o gonne a fantasia, preferibilmente floreale. Sotto le più semplici canottiere nere è consigliabile invece un pantalone a righe che ne spezzi la monotonia, mentre se si acquistano top dai toni brillanti come il tipico giallo mostarda della collezione ispirata a Cuba, tanto vale osare con una gonna o un pantalone dello stesso colore (eventualmente disponibili dello stesso brand).

Hanley, come abbinare gonne e pantaloni

Il trucco per azzeccare il perfetto stile Hanley è sperimentare con ampiezze e lunghezze: serve una blusa ampia e svolazzante per rispecchiare la svasatura di una minigonna a pois, e una maglia lunga quasi all’inguine in tessuto semi-trasparente per un lungo pantalone a fiori. Lo stesso vale per i motivi: l’accostamento fiori e pallini sembra essere prediletto dalla stilista, ma non si sbaglia mai abbinando capi con pattern geometrici (specie a quadretti). Essendo abbigliamento di classe ma soprattutto comodo, sarebbe meglio optare per sandali bassi con lacci intorno alla caviglia piuttosto che intricati sandali con tacco. In alternativa, mocassini di pelle.


Abbinamenti di crop top da evitare

Migliori marchi di crop top