Gravidanza in estate: 10 consigli per affrontarla al meglio

Affrontare la gravidanza in estate può essere faticoso a causa delle alte temperature e degli spostamenti per le vacanze: ecco alcuni semplici consigli…

chiudi

Caricamento Player...

Sono diversi i disturbi che colpiscono le donne durante la gravidanza in estate. In gravidanza si sente più caldo, che può provocare stanchezza, gonfiore di mani e piedi, insonnia, pressione bassa e movimenti più difficili.

Vi sveliamo alcuni consigli che potete seguire durante la vostra estate in gravidanza: per stare meglio fisicamente, per la vostra alimentazione e infine per viaggiare durante la dolce attesa.

Gravidanza in estate
Fonte foto: https://pixabay.com/it/incinta-donne-mare-beach-sun-745381/

Consigli per la gravidanza in estate

– Durante attacchi di caldo in gravidanza, se siete a casa, provate ad alleviare il caldo immergendovi nella vasca da bagno con avena colloidale o amido di riso. Svolgono un’azione assorbente e rinfrescante. Mentre, se siete fuori casa potete usare le salviettine umidificate.

– Cosa mangiare in estate in gravidanza? I pasti devono essere leggeri quindi iniziate con una insalata verde, legumi, formaggio magro o insalata di mare.

– In estate aumenta il fabbisogno di acqua e liquidi, quindi preparate centrifugati rinfrescanti a base di frutta fresca, che saranno così ricchi di vitamine.

– Rallentate i ritmi e lo stress: se soffrite d’insonnia provate a concedervi un sonnellino pomeridiano o una buona lettura. Rimandate alla sera la passeggiata, quando l’aria sarà più fresca.

– Per non avere piedi e mani gonfi evitate di stare a lungo ferme in piedi e la sedentarietà: ogni giorno fate una camminata, che migliora la circolazione. Se siete al mare, passeggiate in acqua nelle prime ore del mattino o nel tardo pomeriggio.

– In vacanza al mare mai scegliere mete e spiagge isolate.

– Se vi piace la montagna, l’aria fresca e non umida, per trascorrere le vacanze scegliete una località che non sia oltre 1.300-1400 metri. Quando aumenta l’altitudine, diminuisce la concentrazione di ossigeno nell’aria che è fondamentale per il sistema placentare.

– Se dovete viaggiare in aereo alzatevi ogni mezz’ora circa. Cercate un posto comodo, bevete spesso, quando siete sedute fate dei movimenti circolari con le dita dei piedi e delle mani e allacciate la cintura di sicurezza sotto la pancia.

– Gravidanza e caldo estivo non vanno molto d’accordo: prendete il sole con moderazione e gradualità. Ricordatevi di proteggere la pelle con una crema solare con filtro solare elevato, soprattutto sul viso, soggetto alle macchie. Andate al mare nelle prime ore del mattino, fino alle 11, per poi ritornare in spiaggia dopo le 16.

– Infine, pensate al piacere sessuale: fa bene all’umore dei futuri genitori e prepara al parto perché mantiene i muscoli pelvici elastici e allenati.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/incinta-donne-mare-beach-sun-745381/