Da cosa è caratterizzata una gravidanza gemellare e come si fa a individuarla? Scopriamo cosa succede quando si aspettano dei gemelli.

Il tipo di gravidanza gemellare più comune è quella che coinvolge la nascita di due gemelli. Ci sono poi le gravidanze plurigemellari che portano alla nascita di tre o più gemelli, ma si verificano più raramente.

Non tutti i parti gemellari sono uguali, i gemelli possono infatti essere eterozigoti o omozigoti in base agli eventi che hanno caratterizzato la fecondazione. La gravidanze con gemelli, rispetto a quella non gemellare ha delle caratteristiche un po’ diverse ed esistono dei segnali che possono aiutare a identificarle ancora prima dell’ecografia vera e propria.

Gravidanza gemellare: i sintomi e come riconoscerla

Le gravidanze gemellari non sono accompagnate da particolari sintomi che permettano di distinguerle da una gravidanza con un solo bimbo. Ci sono però dei fattori che possono indicare con una certa probabilità che si tratti di gemelli.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Donna incinta con due paia di scarpette sul pancione
Donna incinta con due paia di scarpette sul pancione

In genere per stabilire se si è incinte si esegue un prelievo per dosare i livelli di beta gonadotropina corionica, la beta hCG. Questo ormone può essere dosato sia attraverso un prelievo del sangue che tramite analisi di un campione di urine. La beta hCG nella gravidanza gemellare può avere dei livelli più alti rispetto a quelli di una gravidanza con un solo feto. Questi valori forniscono, quindi, un’indicazione che può far propendere verso la possibilità di avere dei gemelli. Per accertarsene, però, è sempre necessario eseguire un’ecografia.

Gravidanza gemellare monocoriale e bicoriale

Il corion è una membrana che accoglie e protegge l’embrione durante la gravidanza. Nel caso di gemelli si parla di gravidanza gemellare bicoriale proprio per indicare la presenza di due corion, ovvero due membrane, una per ogni gemello. Questo si verifica in tutti i casi di gemelli dizigoti (o eterozigoti) in cui si hanno due corion e e due placente.

Quando, invece, si hanno dei gemelli monozigoti si possono verificare più situazioni e in particolare si può avere quindi un solo corion che avvolge entrambi, oppure due membrane distinte. La propensione verso l’uno o l’altro caso dipende da quando avviene la divisione dell’embrione per dare vita poi a due feti distinti. Se la divisione avviene precocemente, intorno al quinto giorno dopo il concepimento, si avranno membrane distinte. Se, invece, avviene all’incirca dopo il decimo giorno si avrà una gravidanza monocoriale ovvero con un solo corion.


A cosa serve il follicolo e perché è importante per la fertilità

Cosa significa gemelli omozigoti?