Bulgur: tutto quello che devi sapere sul “grano spezzato”

Conosciuto in Italia anche come “grano spezzato”, il bulgur è un cereale ricco di valori nutrizionali, in grado di apportare molti benefici alla nostra salute.

Il grano era coltivato nella Mezzaluna Fertile da millenni, e si pensa che il bulgur abbia una storia altrettanto antica. E’ stato sempre un ingrediente molto utilizzato nei piatti mediorientali tradizionali e, nei tempi moderni, ha trovato molti motivi per crescere in popolarità come alimento salutare e gastronomico negli Stati Uniti e nell’Europa occidentale. Si tratta infatti di un cerale nutriente, facile da preparare e che presenta diversi potenziali benefici per la salute. Questo articolo spiega tutto ciò che devi sapere sul grano bulgur,

Cos’è il grano bulgur?

Questo tipo di grano, caratteristico della zona mediterranea, ha origine migliaia di anni fa e, ancora oggi, è un ingrediente di base in molti piatti mediorientali e mediterranei. Il bulgur è un cereale commestibile ottenuto dal grano scottato ed essiccato, più comunemente grano duro, ma anche altre specie di grano. È bollito, o parzialmente cotto, in modo che possa essere preparato in tempi relativamente brevi.

Una volta cotto, ha una consistenza simile al cuscus o alla quinoa. Il bulgur è considerato un grano intero, il che significa che l’intero chicco di grano – compreso il germe, l’endosperma e la crusca – è commestibile. Il bulgur ha un sapore di nocciola e può essere servito come contorno, simile al riso o al cous cous , ed è spesso usato in prodotti da forno, pilaf e zuppe.

I valori nutrizionali del grano bulgur

Il bulgur non è solo saporito e veloce da preparare, ma anche molto nutriente. Dal momento che si tratta di un grano minimamente lavorato, mantiene più valori nutritivi rispetto ai prodotti di grano più raffinati. Contiene una grande varietà di vitamine e minerali, oltre a una notevole quantità di fibre. Infatti, una singola porzione fornisce oltre il 30% della dose giornaliera di riferimento (RDI) per i nutrienti principali. Il bulgur è una fonte particolarmente buona di manganese, magnesio e ferro e anche leggermente inferiore in calorie rispetto ad altri cereali integrali comparabili, come il riso integrale o la quinoa.

Grano bulgur
Fonte foto: https://www.pinterest.it/pin/377950593726086774/

Grano bulgur: i benefici per la salute

Il consumo regolare di cereali integrali ricchi di fibre, come il bulgur, è associato a molteplici benefici per la salute, tra cui la prevenzione delle malattie e una migliore digestione.

– Promuove la salute del cuore. Un’adeguata assunzione di cibi ricchi di fibre – come cereali integrali, frutta e verdura – può promuovere la salute del cuore. Uno studio ha evidenziato che le persone che assumono regolarmente cereali integrali presentano una riduzione del 20% del rischio di malattie cardiache.

– Regola i livelli glicemici. Rispetto ai cereali raffinati, i cereali integrali sono associati a una ridotta risposta di zucchero nel sangue e a livelli di insulina più bassi. Alcune ricerche indicano che i cereali integrali possono anche migliorare la sensibilità dell’insulina complessiva. Il grano bulgur è una ricca fonte di fibre e di fitonutrienti, che potrebbe aiutare a migliorare il controllo della glicemia.

– Supporta la digestione e la salute dell’intestino. Il consumo regolare di cereali integrali, come il bulgur, può favorire la crescita di batteri intestinali sani. Questi batteri producono acidi grassi a catena corta, che supportano la salute intestinale e una corretta funzione digestiva. Inoltre, un’adeguata assunzione di cibi ricchi di fibre, come il bulgur, può anche essere efficace per il trattamento e la prevenzione di problemi digestivi come la stitichezza.

Fonte foto: https://www.pinterest.it/pin/377950593726086774/

ultimo aggiornamento: 02-02-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X