Scopriamo qualcosa di più su Ciro di Marzio, uno dei personaggi principali della fiction italiana campione d’ascolti Gomorra 2

Gomorra è una delle serie televisive di maggior successo degli ultimi anni liberamente ispirata al romanzo omonimo di Roberto Saviano. Tra i protagonisti principali della prima e seconda stagione, attualmente in onda su Sky Atlantic, c’è Ciro di Marzio.

Chi è Ciro di Marzio, protagonista di Gomorra 2

Ciro di Marzio conosciuto anche con il soprannome de L’immortale è il protagonista di spicco della serie tv Gomorra. Durante il terremoto dell’Irpinia del 1980 perde entrambi i genitori e all’età di 8 anni costretto ad entrare in un orfanotrofio di Napoli entra in contatto con le prime organizzazioni criminali. Un rapporto che lo vedrà ben presto diventare uno dei protagonisti del clan di Pietro Savastano complice la sua agilità ed abilità. E’ chiamato “l’immortale” per la sua innata capacità di riuscire a salvarsi “la pelle” anche in situazioni di grave pericolosità. Ciro di Marzio è tra i protagonisti assoluti sia della prima stagione, che della seconda stagione di Gomorra attualmente in onda su Sky Atlantic.

Marco D’Amore interpreta Ciro di Marzio in Gomorra 2

Ciro di Marzio della serie Gomorra è interpretato dall’attore Marco D’Amore. L’arte scorre nelle vene dell’attore casertano “figlio d’arte”; il nonno, infatti, ha lavorato con Nino Taranto, Nanni Loy e Francesco Rosi. Nel 2000 è tra i protagonisti dello spettacolo “Le Avventure di Pinocchio”, mentre due anni dopo superate le audizioni entra a far parte della Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi di Milano. Nel 2004 una volta conseguito il diploma comincia a maturare le prime esperienze partecipando a diverse opere teatrali tra cui “Le belle bandiere” e “La trilogia della villeggiatura” accanto a Toni Servillo. Nel 2005 è i l’ideatore e il fondatore con la complicità di Francesco Ghiaccio della compagnia “La piccola società” con cui produce diverse spettacoli teatrali in cui è anche protagonista: “Solita formula”, “L’albero”, “L’acquario” e due corti “Gabiano con una sola B” e “Voci bianche” con cui gareggia al Festival del Cinema di Torino. Nel 2010 arriva sul grande schermo nel film “Una vita tranquilla” ancora una volta accanto a Toni Servillo, mentre nel 2014 è tra i protagonisti di “Perez” e “Alaska”. Nel 2014 arriva la consacrazione definitiva con il ruolo di Ciro di Marzio nella serie tv campione d’ascolti Gomorra. Al momento ha vinto quattro premi: il Galà Cinema e Fiction e Bobbio Film Festival come miglior attore per il film “Una vita tranquilla”, il Giffoni Award e il Gala Cinema e Fiction per il ruolo di Ciro di Marzio in Gomorra – La serie.

(fonte foto: Facebook)

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 23-05-2016


Cinque cose da vedere a Berna

Truccarsi a 30 anni per un Battesimo