Gli utilizzi alternativi del Bimby

Tutto quello che non avreste mai pensato di fare con un robot da cucina

chiudi

Caricamento Player...

Gli utilizzi alternativi del Bimby si distanziano molto dalle originarie finalità con cui questo robot da cucina fu progettato negli anni Sessanta. Nacque infatti dalla necessità di cuocere in maniera rapida ed efficace le tipiche zuppe della cucina francese e tedesca.

Non solo risotti: manicaretti per i cuccioli di cassa

Attualmente il Bimby è in grado di cuocere al vapore, preparare impasti destinati alla lievitazione, pesare, frullare e sminuzzare gli ingredienti compattando in uno spazio d’ingombro simile a quello di un A4 le funzionalità di una dozzina di piccoli e medi elettrodomestici.
I modelli più moderni sono perfetti non soltanto per la cottura di primi e secondi, ma anche per la preparazione di omogeneizzati di carne, pesce o verdure destinati al periodo dello svezzamento dei neonati, permettendo in questo modo di selezionare gli ingredienti in base ai consigli del pediatra, di eventuali intolleranze e necessità nutrizionali del bambino, senza contare che si otterranno prodotti completamente privi di conservanti.

C’è chi decide, dato che ormai l’ha comprato, di utilizzare il Bimby per preparare manicaretti a base di carne, riso e verdura per il proprio cane che, di certo, ringrazierà.

Gli utilizzi alternativi del Bimby: creme di bellezza e detergenti

Nonostante il fatto che ancora oggi le sue principali applicazioni rientrino nell’ambito culinario, qualcuno ha provato a utilizzarlo per fare qualcosa di sorprendente.
C’è la possibilità, ad esempio, di preparare cosmetici fatti in casa grazie all’elevatissima potenzialità di triturazione e miscelazione del robot. A partire quindi da ingredienti comuni quali cetrioli, oli, latte e acqua distillata è possibile creare una serie di composti che consentiranno di risparmiare cifre interessanti sui cosmetici e sui detergenti: tonici, latte detergente e altri.
Esistono ricette che si spingono fino alla composizione di detergenti per le stoviglie preparate con il Bimby a bassissimo costo e nessun impatto ambientale. Si tratterà in questo caso di utilizzare limone, aceto, acqua e sale grosso. Se volete cimentarvi nella preparazione di un detersivo per lavatrice con il Bimby, allora dovrete procurarvi bicarbonato di sodio e sapone da bucato.