Giacche bomber: cosa evitare?

Gli errori da non compiere quando si sceglie di indossare la regina delle giacche casual della primavera estate 2016

chiudi

Caricamento Player...

Giacche bomber: cosa evitare? Ormai è possibile scegliere tra un caleidoscopio di forme e di colori per le giacche bomber: saranno da evitare assolutamente i modelli classici, ampi e con la fodera arancione, per niente femminili e legati ormai indissolubilmente a una certa moda punk e skinhead. Anche i bomber a stampa militare, se non sono aderenti e non vengono corredati sapientemente da accessori molto chic  (come una gonna longuette, tacchi a spillo e pochette) potrebbero essere al limite del buon gusto.

Stampe multicolori

La tendenza attuale vede bomber confezionati in ogni tipo di tessuto e di stampa. Considerando che nella maggior parte dei casi le giacche bomber sono lucide, sarà bene non scegliere stampe eccessivamente colorate o con colori molto contrastanti perché una piccola svista nell’abbinamento di un capo così vistoso potrebbe causare un grave errore di stile.
Anche i colori pastello, che così spesso ormai vengono scelti per le giacche bomber dalle case di moda, sono un’arma a doppio taglio. Da una parte infatti ingentiliscono le linee di un capo che altrimenti risulterebbe molto sportivo, rendendolo adatto anche ad occasioni più formali o semplicemente più eleganti, dall’altra se indossati da donne non più giovanissime possono risultare piuttosto fuori luogo.

Giacche bomber: cosa evitare nello stile chic grunge

Le giacche bomber saranno certamente uno dei capi preferiti da tutte coloro che vestono chic grunge, ovvero con abiti sgualciti, sdruciti e casual soltanto all’apparenza. Anche in questo caso tuttavia l’errore di stile è dietro l’angolo perché un bomber troppo ampio può sformare la figura rendendola sciatta, molto grunge e poco chic. Saranno da preferire invece i bomber aderenti, in colori neutri e non lucidi, in perfetto stile Seattle.

Fonte immagine di copertina: H&M