Manuel Bortuzzo riceve una lettera della ex Federica in studio, i due si commuovono così come lo studio del GF Vip e i telespettatori.

Manuel Bortuzzo è stato protagonista di un momento toccante che lo vede vicino alla sua ex fidanzata, Federica Pizzi. Lei scrive una profonda lettera al nuotatore che si commuove ad ascoltare le parole della 21enne a cui è ancora molto legato. La loro storia è definitivamente archiviata ma tra loro rimane una grande amicizia.

La lettera di Federica a Manuel

“È vero che ci siamo lasciati ma siamo ancora molto legati.Ti seguo costantemente, ma non vedo più la luce nei tuoi occhi, le tue risate, che sta succedendo? Dov’è finito quel ragazzo spiritoso che mi ha fatto perdere la testa?”. Poi l’appello a Manuel da parte di Federica Pizzi: “Ti chiedo di tornare ad essere te stesso, il Manuel a cui io sono legatissima. Tante persone hanno messo in discussione quello che c’è stato tra di noi, ma lo sappiamo io e te il resto non conta. Sorridi, allarga le braccia e sappi che ti aspettiamo fuori”. Queste le bellissime parole che l’ex di Manuel Bortuzzo ha speso per lui e che hanno emozionato il pubblico da casa. Al termine della lettera che ha commosso lo studio del GF Vip, il nuotatore si commuove e racconta qual è il suo concetto di “felicità”: “Oggi non cerco più di raggiungere la felicità, mi accontento della serenità e di lavorarci per mantenere un equilibrio nella mia vita e a vivermi le mie emozioni”. Manuel Bortuzzo non è più quello di un tempo ma vuole godersi i piccoli momenti che la vita gli offre senza rincorrere il concetto “ideale” della felicità. A queste parole, Alfonso Signorini, già notevolmente commosso dalle parole di Federica, ha aggiunto un pensiero per il nuotatore: “La serenità è una grande conquista, se tu oggi mi dici che nonostante tutto tu ti senti sereno è una grandissima conquista”.

Grande Fratello Vip

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 05-10-2021


Tutti gli amori di Soleil Sorge: dal fidanzato scomparso a Jeremias Rodriguez

Le Iene, scherzo a Nicola Savino: la presentazione di Fiorello è esilarante