Tutte le gaffes di Sanremo: le più imbarazzanti della storia del Festival

Non esiste festival di Sanremo senza gaffes. Che siano i presentatori, le vallette, gli ospiti e persino i cantanti a farle poco importa, sono sempre e assolutamente imbarazzanti.

I festival di Sanremo si ricordano per molti motivi: i conduttori che hanno lasciato il segno, le vallette più belle, i cantanti più bravi e le canzone che restano in testa sin dal primo ascolto. Ci sono tante ragioni per cui si ricordano e tra queste ci sono anche le gaffes di Sanremo. Molti i momenti imbarazzanti che hanno segnato la storia della competizione canora italiana, tanti più o meno indimenticati e indimenticabili. Rivediamo insieme quali sono state le gaffes più famose della storia di Sanremo.

Gaffes Sanremo: le più divertenti

Nel 2015 sul palco dell’Ariston insieme a Carlo Conti c’era anche Arisa in veste di co-conduttrice. La cantante aveva il compito di annunciare la collega Nina Zilli e la sua canzone, ma fa una papera dietro l’altra, perdendo il filo conduttore del discorso. Si arrende ed esclama “sono emozionata, non capisco un cavolo” facendo impallidire persino l’abbronzatissimo Conti. Poco dopo la stessa Arisa ammetterà di essere stata preda del forte effetto di un antidolorifico.

ARISA
ARISA

La sua collega Emma Marrone doveva presentare il duo I soliti idioti, che sono stati accolti sul palco da queste parole: “Loro sono idioti, nel senso che se lo dicono da soli. Sono famosi per le loro trasformazioni, infatti adesso dicono di essere diventati cantanti”. Sì, l’ha detto davvero!

Le gaffes ‘glaciali’

Alcune figuracce hanno però davvero fatto calare il gelo tra il pubblico e i cantanti in gara. Lo scettro questa volta va a Carlo Conti, che nell’annunciare il vincitore, tra Giovanni Caccamo e Rakele, di una delle sfide delle nuove proposte, ha sbagliato il nome. Vince Rakele? Sì, ma per pochi minuti, il vero trionfatore, si scoprirà dopo poco, è Caccamo.

Edizione 2003: Pippo Baudo intervista Sharon Stone e le chiede di suo figlio, adottato 3 anni prima. “A chi somiglia?” le chiede. Silenzio di tomba all’Ariston ma per fortuna ci ha pensato l’attrice a smorzare il gelo sanremese. “Assomiglia nel volto a me e nel corpo al papà” ha detto, senza fare una piega.

Belen e la farfallina: a Sanremo ha fatto scandalo

La farfallina di Belen nel 2012? Siamo sicuri che la ricordate tutti. Un abito colorato caratterizzato da profondissimi spacchi ha svelato l’inguine della show girl, punto del corpo sul quale la bella argentina ha tatuato una farfalla.

Belen Rodriguez
Fonte Foto: https://it.pinterest.com/pin/333759022375218325/

Qualche anno prima c’è chi ha fatto di più. Catapultiamoci al festival di Sanremo 2006, quando sul palco è salita un’altra bella donna dello spettacolo italiano: Ilary Blasi. Miss Totti ha indossato un raffinato abito di Valentino, che però l’ha tradita. La scollatura ha mostrato uno dei seni della presentatrice. Uno scivolone simile è accaduto anche a Noemi: la cantante ha svelato involontariamente il decolleté e questa è stata una delle gaffe di Sanremo 2018 più imbarazzanti.

Gli scivoloni di Sanremo

Una delle gaffe di Sanremo che si ricorda maggiormente è quella di Jovanotti del 1989. Il cantante cantava il brano ‘Vasco’ e, mentre ripeteva il ritornello ‘No Vasco, no Vasco, io non ci casco’ è letteralmente cascato sui fiori di Sanremo.

A scivolare a terra come su una buccia di banana è stata anche Michelle Hunziker al festival di Sanremo 2007. La conduttrice è cascata a terra nel momento in cui si doveva esibire Roby Facchinetti e il figlio Francesco, che l’hanno soccorsa tempestivamente. Il pubblico ha sollevato il morale della Hunziker con un applauso e la svizzera ha risposto con una sonora risata.

ultimo aggiornamento: 23-01-2019

X