Francesco Gabbani: chi è, la carriera e come contattare sui social

Francesco Gabbani, tutto quello che c’è da sapere sul vincitore di Sanremo 2017: chi è, la carriera e come contattarlo sui social

chiudi

Caricamento Player...

Francesco Gabbani è il vincitore della 67esima edizione del Festival di Sanremo 2017. Un trionfo inaspettato considerate le previsioni della vigilia che davano per favorita alla vittoria finale la signora della canzone italiana Fiorella Mannoia. Al grido di “Namastè, alè“, Gabbani è riuscito nell’impresa di sbaragliare la concorrenza, peraltro fortissima della Mannoia e di Meta, arrivando sul podio più alto della kermesse canora. Un grandissimo successo confermato dall’affetto del pubblico che, dal giorno della vittoria a Sanremo, continua a cantare, ballare e richiedere la canzone diventata un tormentone. Erano anni, diciamolo, che un brano uscito dalla grande macchina di Sanremo non smuoveva così tanto le classifiche e l’animo del popolo italiano diviso tra chi è “pro Gabbani” e chi “contro”. Una cosa è chiara: i numeri legati alla canzone. Il brano è stabile alla numero dei brani più venduti e il video è prossimo ai 20 milioni di views.

Chi è Francesco Gabbani?

Classe 1982, Francesco Gabbani è nato il 9 settembre a Carrara in provincia di Massa Carrara. Si avvicina sin da piccolissimo al mondo delle sette note complice la famiglia proprietaria di un negozio di strumenti. A quattro anni comincia a giocare con batteria, mentre a nove anni studia da autodidatta la chitarra. Durante l’adolescenza vive a stretto contatto con la musica crescendo con la consapevolezza e il sogno di dedicarle la sua esistenza. All’età di diciotto anni debutta nel mondo della musica firmando il primo contratto discografico. Poco dopo esce con i Trikobaldo il primo disco interamente prodotto da Alex Neri e Marco Baroni dei Planet Funk. Dall’album vengono estratti due singoli accompagnati da videoclip che vengono passati su MTV, All Music e RockTV. I Trikobalto cominciano così a suonare durante importantissime manifestazioni live come l’Heineken Jammin Festival e aprono il concerto italiano degli Oasis presso il BlueNote di Milano.

La carriera

Reduci dal successo del primo album, i Trikobalto nel 2010 pubblicano un secondo disco prodotto da Marco Patrignani. Poco dopo sono impegnati in un breve tour in Francia e pubblicano il videoclip di “Preghiera Maledetta“. Inoltre la band viene selezionata come supporter per l’unico concerto italiano degli Sterephonics e suona dal vivo presso il Palafiori durante l’edizione 2010 del Festival di Sanremo. Alcuni mesi dopo Francesco lascia la band e decide di dedicarsi ad una carriera solista. Firma così un nuovo contratto discografico e si mette al lavoro alla scrittura del primo album come solista. Durante l’estate 2011 debutta in tutte le radio con il singolo “Estate” seguito alcuni mesi dopo da “Maledetto amore“, canzone contenuta nella colonna sonora del film “L’amore fa male” di Mirca Viola. Nel 2013 pubblica “Greitist Iz“, primo album solista da cui vengono estratti due singoli: “I dischi non si suonano” e “Clandestino”.

Il successo come solista

La svolta decisiva per Francesco Gabbani arriva nel 2015 quando comincia la sua collaborazione con la BMG Rights Management con cui firma un contratto d’esclusiva come autore ed interprete. La casa discografica decide così di puntare su Francesco Gabbani presentando il brano “Amen” alle selezioni di Sanremo Giovani. La canzone viene selezionata dalla giuria esaminatrice di Sanremo Giovani e successivamente, il 27 novembre 2015, viene inserita nella lista ufficiale degli otto giovani in gara nella categoria Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2016. “Amen“, scritto a quattro mani con Fabio Ilacqua, convince tutti vincendo il 12 febbraio 2016 la categoria Nuove Proposte, il Premio della Critica Mia Martini e il Premio Bardotti. Durante il Festival esce il secondo album “Eternamente Ora” seguito a maggio da una serie di concerti. Il singolo “Amen” alcuni mesi dopo viene certificato disco di platino per le vendite.

La vittoria a Sanremo 2017

A novembre 2016 Gabbani partecipa al disco evento “Le migliori” di Mina e Adriano Celentano scrivendo e suonando la chitarra ne “Il bambino col fucile“. A dicembre, invece, scrive ed interpreta diversi brani per la colonna sonora di “Poveri ma ricchi” diretta da Fausto Brizzi e viene annunciato da Carlo Conti il suo nome tra i big in gara a Sanremo 2017. Il cantautore partecipa con il brano “Occidentali’s Karma” scritto a quattro mani con Filippo Gabbani, Fabio Ilaqua e Luca Chiaravalli. La canzone conquista tutti diventando un tormentone e l’11 febbraio 2017 trionfa a furor di popolo (e voti) durante la finale di Sanremo 2017. Si tratta di un vero e proprio record per il cantante che bissa così il primo posto dello scorso anno nella categoria Nuove Proposte. Tra i prossimi impegni: ad aprile l’uscita del nuovo album e a maggio la partecipazione all’Eurovision Song Contest 2017.

Come contattare sui social

Vuoi seguire sui social network Francesco Gabbani? Sono davvero in tanti a ricercare in rete i riferimenti e contatti ufficiali del cantautore toscano vincitore della 67esima edizione del Festival della Canzone italiana di Sanremo. Un successo straordinario che ha visto trionfare il cantante, vincitore lo scorso anno nella categoria Nuove Proposte, con “Occidentali’s Karma“. Si tratta di un vero e proprio fenomeno virale come testimoniano i social network e i video pubblicati nel web di persone che imitano il ballo con la scimmia. Tutti cantano e ballano la canzone attualmente in cima alle classifiche di vendita e di ascolto in streaming. Per chi volesse seguire il cantante del momento sui social ecco tutti i contatti e riferimenti ufficiali di Francesco Gabbani: pagina ufficiale Facebook, il profilo Twitter @frankgabbani, il profilo Instagram @francescogabbani, il canale ufficiale YouTube e il sito internet ufficiale.

(fonte foto: https://www.facebook.com/francescogabbaniofficial/)