Flibanserin: il viagra femminile per riaccendere l’eccitazione

L’assenza di desiderio sessuale nelle donne ha una soluzione che a sua volta ha un nome specifico: flibanserin, il viagra femminile

chiudi

Caricamento Player...

Esiste il disturbo del desiderio sessuale ipoattivo, caratterizzato dall’assenza di desiderio sessuale con conseguente disagio e difficoltà nei rapporti specialmente nelle donne. Ma la soluzione c’è ed ha un nome: flibanserin.

Flibanserin è una specie di viagra femminile che però non agisce sul corpo ma bensì sulla mente.

Studiata inizialmente per la depressione e dirottata successivamente come indicazione sui disturbi del desiderio ipoattivo femminile nella popolazione di donne in premenopausa e menopausa, Flibanserin ha dato numerosi effetti positivi alle donne che hanno partecipato alla ricerca iniziale.

la ricerca è per ora riferita ad una popolazione specifica, le donne in premenopausa e menopausa, che vedono in questa fase di vita diminuire il loro desiderio sessuale anche a causa dei cambiamenti ormonali. Non sarà quindi una panacea per tutti i mali della sessualità femminile, ma andrà mirata a chi veramente necessita di un aiuto farmacologico.

Ma qual è la differenza dal viagra maschile? Semplice: il “flibanserin” lavora sui neurotrasmettitori, aumenta la dopamina che è connessa al desiderio sessuale e diminuisce la serotonina. Il “viagra”, invece, aumenta il flusso di sangue nei genitali ma non crea l’urgenza mentale di fare sesso. Per usare il “viagra”, gli uomini devono essere già eccitati.

Perchè agisce sulla mente? Per molte donne il problema è a livello psicologico.

La domanda centrale è: la mancanza di desiderio è un problema medico o un problema di relazione personale? Alcuni pensano sia un problema di coppia e suggeriscono una terapia sessuale invece del farmaco. Altri considerano l’assenza di desiderio un problema biologico, non legato al rapporto di coppia. La mancanza di libido spesso è solo il risultato di un fisico esausto e stressato per vari motivi.

Ci sono sicuramente molti ostacoli sociali da superare prima che le donne si godano davvero la propria sessualità ma in questo caso la situazione è più complicata di quanto sembra.