Flat waves: come ottenere le onde più trendy del momento!

Le flat waves sono il trend capelli del 2017 più amato dalle star! Scopriamo di cosa si tratta, a chi stanno bene e come ottenerle con la piastra.


Se fino a qualche mese fa quando si parlava di capelli mossi si pensava subito alle beach waves, le onde voluminose e selvagge, quest’estate saranno le flat waves a dominare!

Di cosa si tratta? Letteralmente di “onde piatte“. In pratica, se le beach waves puntano sul volume e sull’effetto spettinato e sono simili a quelle che si ottengono dopo una giornata in spiaggia, le flat waves sono più piatte e ordinate. Non confondetele, però, con le onde in stile anni ’20: quelle sono molto più precise e definite, mentre le onde piatte assomigliano alla piega naturale che si ha da appena sveglie.

Flat waves: come si fanno

Anche se le onde piatte sembrano molto facili da fare, non è così, a meno che i vostri capelli non abbiano questa piega già al naturale. Se siete lisce difficilmente riuscirete a far durare l’effetto mosso appena accennato, mentre se siete ricce dovrete prima lisciare i capelli e poi modellarli… una vera impresa!

Gigi Hadid flat waves
FONTE FOTO: https://www.instagram.com/gigihadid/

Le flat waves sono perfette per chi ha i capelli lunghi o medi, da portare sciolti o raccolti con qualche ciocca sfuggente e mossa. Per realizzarle, innanzitutto bisogna scegliere i prodotti giusti per lo styling: shampoo e balsamo volumizzante per le lisce, lisciante e anticrespo per le ricce. Prima della piastra, poi, non dimenticate un termoprotettore.

Dopo aver lavato e asciugato i capelli, fate dei boccoli con la piastra o con il ferro arricciacapelli e poi pettinateli, in modo da ottenere onde appena accennate. In alternativa, se non volete usare calore, potete fare delle trecce sui capelli ancora umidi e lasciarli asciugare legati. Quando le scioglierete, pettinate i capelli e avrete le vostre flat waves perfette!

Fonte foto: https://www.instagram.com/gigihadid/