Festa di Capodanno: cenone o buffet?

Come definire il menu della serata nella maniera più adatta agli ospiti

chiudi

Caricamento Player...

Festa di Capodanno: cenone o buffet? Basta scegliere in maniera appropriata alla personalità degli ospiti e declinare il capodanno in maniera più o meno informale a seconda dell’occasione.

Pro e contro di Capodanno al ristorante

Se si è scelto di affidare la propria cena di Capodanno a un ristorante, è sempre meglio optare per una cena servita al tavolo. Sarete certi in questo modo di riuscire a mangiare tutto quello per cui avrete pagato e potrete avere un’idea piuttosto precisa della qualità della cucina. Diffidate dai ristoranti che propongono in menu piatti troppo elaborati a meno che non si tratti di un ristorante di ottima reputazione: è molto difficile infatti mantenere alto il livello del servizio dovendo servire a un gran numero di ospiti piatti che richiedono preparazioni complesse, e qualcosa potrebbe plausibilmente andare storto.
Di contro, una cena a buffet in un ristorante potrebbe essere il modo migliore per risolvere rapidamente il problema del cibo per dedicarsi alle danze e agli altri tipi di intrattenimento organizzati di solito per l’occasione.

Festa di Capodanno: cenone o buffet a casa?

Le feste di Capodanno in casa dovrebbero essere tagliate su misura degli ospiti che vi prenderanno parte. Di certo se si tratta di una compagnia giovane e affiatata il cibo tradizionale passerà in secondo piano ed è probabile che nessuno sentirà la mancanza del baccalà fritto. Se nel gruppo di invitati ci sono persone appassionate di cucina, coinvolgetele nella stesura e nella realizzazione del menu, facendo in modo che ognuno prepari un proprio cavallo di battaglia. In questo modo la preparazione del cenone non graverà sulle spalle di una persona sola e sarà tutto più semplice.
Il buffet è la soluzione più adatta a coloro a cui le tradizioni proprio stanno strette e non riescono più  star seduti a tavola dopo le tradizionali abbuffate dei giorni di festa. Un buffet da consumare con piacere deve prevedere assolutamente piatti facili da tagliare, magari già porzionati, e altrettanto facili da consumare in piedi (a meno che non si dispongano tavoli e sedie per tutti gli ospiti.
Se qualcuno è appassionato di sushi ed è in grado di prepararlo, sarebbe meraviglioso declinare il classico cenone a base di pesce in maniera contemporanea e fantasiosa.
Torte salate e dolci, panettoni gastronomici, taglieri di prosciutto e formaggi non dovrebbero mancare, così come non dovrebbero mancare tartine e crudité per un vero cenone che punta sul finger food di Capodanno.