Quali sono i sintomi della febbre nel cane? Vediamo come accorgersi quando Fido sta male e come misurargli la temperatura.

La febbre nel cane si manifesta allo stesso modo degli umani, con la piccola differenza che loro non possono dirci che non si sentono bene. E’ per questo che dovremmo essere bravi a cogliere subito i sintomi, in modo da dargli la cura giusta e vederlo tornare a scodinzolare il prima possibile.

Sintomi febbre nel cane: quali sono?

Generalmente, quando il cane ha la febbre è apatico, quindi ve ne accorgete immediatamente. Il primo sintomo, infatti, oltre che alla temperatura corporea, riguarda il comportamento. Fido è mogio o nervoso, ha solo voglia di dormire, trema, ha il naso caldo e asciutto, ha gli occhi bagnati, non ha appetito o beve troppo/per niente ed è più caldo del solito nella pancia e nelle orecchie.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

cane dorme coperte

Se notate questi atteggiamenti, l’amico a quattro zampe potrebbe avere la febbre. E’ bene sottolineare fin da subito che la temperatura corporea ideale degli animali è diversa da quella degli umani, per cui non vi allarmate se leggete sul termometro 38°. Un cane in salute ha una temperatura che varia dai 38,1° ai 38,9°, ma può avere anche 37,8°.

Solitamente, si parla di febbre nei cani quando la temperatura supera i 39,4°. In casi come questo, evitate il fai da te e chiamate subito il medico veterinario. Sarà lui a consigliarvi la terapia giusta da somministrare a Fido. Ricordate di non utilizzare mai farmaci umani sul cane, a meno che non sia stato il medico a prescriverlo. Anche quando la temperatura corporea è troppo bassa, ovvero inferiore a 37,5°, è bene chiedere il parere del veterinario.

Come misurare la febbre al cane?

Per misurare la temperatura corporea del cane si utilizza un normale termometro digitale. Così come nei bimbi, però, il termometro va inserito nell’ano e non sotto l’ascella. Prima di procedere, lubrificate un po’ la zona con della vasellina oppure del sapone delicato e neutro. Fido non avvertirà alcun fastidio o dolore, ma è bene non spaventarlo. Possibilmente, durante l’inserimento del termometro, cercate di dirigerlo in diagonale verso l’alto.

Se non avete un termometro a portata di mano, osservate bene l’animale e vedete se presenta uno o più dei sintomi sopra elencati. Per qualsiasi dubbio, inoltre, contattate il veterinario.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 02-10-2021


La storia di Raven, il pitbull che dorme abbracciato ad un peluche in canile

Cane apre tre chiavistelli in giardino per salvare il padrone