Etro vuol dire paisley: l’autunno/inverno 2022-2023 della maison alla MFW 2022 riflette e ridisegna l’iconico disegno.

La sfilata di Etro porta il concetto di moda su altri versanti, quello del calore, dell’affettività, della protezione e l’inverno che fa perfettamente rima con tutte queste sensazioni, può essere la stagione giusta per sperimentare una collezione autunno-inverno 2022-2023 che celebri questa sensazione. Veronica Etro, direttrice creativa della maison, decide così di guardare con distacco allo stile del brand, reinterpretando lo stile iconico sotto un’altra prospettiva.

Etro, autunno/inverno 2022-2023 alla MFW 2022: il boho in ottica winter che culla e avvolge

Il boho con la sua fantasia e leggerezza ci ha sempre suggerito atmosfere calde, voglia d’estate e piacere di scoprirsi, ma è anche custode di valori e principi cari al cuore umano: pace, libertà, non violenza. E se invece di leggerlo come un dress code per scoprirsi lo si reinventasse per fare della maglia il nuovo must have invernale? La sfilata Etro è la celebrazione di tutte le forme possibili in cui il tessuto a maglia, tradizionale da sempre, può tramutarsi.

“Mi sono immaginata di non essere io a guardare la storia del marchio ma qualcuno che avesse inforcato degli occhiali d’ingrandimento. Ho fatto un’operazione di Etro Remix in cerca di un abbraccio, di calore e di protezione. Ho trattato le stampe come texture fino a trasformare il paisley in una macula dell’animalier, ho ricercato lavorazioni manuali e ho ottenuto un senso di moda affettuosa”, ha spiegato Veronica Etro.

Il paisley, stampa iconica del brand viene così trasfigurato, ampliato e ingrandito, rompendo così le vecchie linee per abbracciarne di nuove, generando nuovi suggestioni e fantasie. Sorte che tocca anche al grifone, l’altro simbolo iconico del brand.

Dress code remix: anni ’70, mix di stampe e velluti, look gipsy

Anche nella sfilata di Etro ritroviamo quelle che si confermano tendenze consolidate: la gonna lunga, che si porta anche in maglia e con le frange, da abbinare a gilet multicolor che richiamo le stampe iconiche del Perù, ma anche jacquard e animalier entrano in un guardaroba vivace e colorato per scaldare le intemperie.

Le giacche sono versatili, dalle più eleganti e dritte dal tessuto boho ma raffinatissimo e lucido per la sera, cappotti imbottiti e impreziositi da patch sono i fedeli compagni del look every day frizzanti e vivaci. Il denim ruba la scena tra i pantaloni – i baggy sono i più trendy della sfilata -, nella versione classica ma anche bianca e verde militare, per uno street style che viaggia tra urban e wilde.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 01-03-2022


SAG Awards 2022: I look più belli delle attrici sul red carpet

Dolce e Gabbana: street look futuristico sulla passerella dell’autunno/inverno 2022-2023