Ogni dieta, specie quella mediterranea, prevede che si assuma un certo quantitativo di frutta e verdura ogni giorno per poter soddisfare il fabbisogno giornaliero di nutrienti di cui questi due importanti alimenti sono ricchi.

Infatti, la maggior parte della frutta e della verdura è quasi del tutto priva di grassi e presenta un basso contenuto di carboidrati.

Frutta e verdura, infatti, contengono una grande e variegata quantità di fibre, minerali, vitamine e antiossidanti.

succo uva

Modi creativi per consumare frutta e verdure

Gli impegni e le preoccupazioni quotidiane spesso ci fanno optare per pasti pronti, spuntini fugaci e bevande gassate. Contrariamente, sono molti coloro che decidono di riscoprire l’importanza e la bellezza di un pasto accattivante ma allo stesso tempo salutare, che possa deliziare anche i più piccini attraverso metodi innovativi che catturino la loro attenzione. In che modo? L’imperativo è dare spazio alla fantasia e ai colori: spiedini di frutta, succhi di frutta e verdura ottenuti con estrattori di succo, freschi ghiaccioli e frullati di ogni genere. Queste semplici e veloci creazioni permettono di assumere frutta e verdura anche più volte al giorno con modalità sempre alternative e appetitose.

In particolare, gli estratti rappresentano una soluzione adatta a tutti, sono facili da preparare e in grado di dare una ricarica immediata al nostro organismo, soprattutto se assunti al mattino.

I benefici degli estratti

Gli estratti di vegetali freschi costituiscono preparati che consentono di consumare frutta e verdura cruda. Per ottenere maggiori benefici, queste devono infatti essere assunte crude, perché in questo modo potranno conservarsi tutte le proprietà che in cottura andrebbero perse. Inoltre, il succo permette al nostro corpo di avere una fonte energetica e nutritiva immediata, con la possibilità di combinare i vari ingredienti giocando con diversi fattori quali il colore e l’offerta dei prodotti di stagione.

Gli estratti, ottenuti attraverso l’utilizzo di estrattori di succo prestanti (come quelli Moulinex), forniscono enzimi, i quali sono fondamentali per le funzioni digestive, antiossidanti, che sono utili per contrastare l’invecchiamento cellulare, e vitamine, che partecipano alla produzione dell’energia.

Perché al mattino?

Il momento ideale della giornata per bere gli estratti è la mattina in quanto, essendo un’ideale fonte di zuccheri, ci permettono di fare il carico di energie dando uno sprint all’intera giornata.

È possibile accompagnarli con una fetta biscottata e della marmellata o con uno yogurt per rendere la nostra colazione un vero toccasana.

Oltre che appena svegli, si possono consumare anche durante un break a metà mattinata, magari accompagnati a della frutta secca come mandorle o noci. In questo modo si reintegrano sali minerali e si tiene sotto controllo la fame, riuscendo ad arrivare al pasto successivo senza problemi e senza assumere molte calorie.

È consigliabile variare la tipologia di estratto da assumere al mattino: estratto antiossidante, estratto antinfiammatorio o estratto energizzante. In questo modo le esigenze del nostro organismo potranno essere soddisfatte di volta in volta abituando il nostro stomaco a questa nuova fonte di energia.

Insomma, bere un buon bicchiere di estratto di frutta e verdura al mattino è il modo migliore per risvegliare il nostro organismo.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-04-2022


La sindrome PASC e i danni a lungo termine del Covid

Come portare i capelli a 55 anni: i consigli da seguire