Il Sito Unesco che testimonia la grande opera dei Longobardi in Italia comprende sette gruppi di edifici sparsi lungo la penisola.

Sono sette tra fortezze, chiese e monasteri, i siti che l’Unesco considera simbolo della presenza Longobarda in Italia dal 568 al 774 a.C. Queste strutture testimoniano la grande opera dei Longobardi, che migrarono dal Nord Europa e svilupparono la propria cultura specifica in Italia, dove dominarono per oltre due secoli.

I Luoghi del potere dei Longobardi in Italia

“I Luoghi del potere dei Longobardi” segnano il passaggio dall’antichità al Medioevo europeo, attingendo al patrimonio dell’antica Roma e alla spiritualità cristiana, con influenze bizantine e nord europee.

A Brescia si trova il complesso monastico di Santa Giulia con la basilica di San Salvatore, uno dei maggiori esempi di architettura religiosa alto medioevale. In provincia di Varese, a Castelseprio, troviamo l’area del castrum, un avamposto militare romano e ostrogoto, trasformato dai Longobardi in un luogo di preghiera grazie alla costruzione della Basilica di San Giovanni Evangelista, della Chiesa di Santa Maria foris portas e del Monastero di Torba.

In Umbria, a Spoleto, troviamo la Chiesa di San Salvatore, di origine paleocristiana e restaurata dai Longobardi. In provincia di Perugia, a Campello sul Clitunno, si trova il Tempietto del Clitunno, chiesa dedicata a San Salvatore, a forma di tempio corinzio. A Benevento si trovano, invece, le testimonianze più importanti del ducato longobardo, ben sette monumenti patrimonio Unesco: il Complesso monumentale di Santa Sofia e dell’omonima chiesa. Infine, in Puglia, si trova il Santuario di San Michele Arcangelo a Monte Sant’Angelo, luogo precursore per i grandi pellegrinaggi della storia.

Tutti questi luoghi esprimono forme artistiche e monumentali notevoli, a testimonianza di una cultura identificabile e unica. I Longobardi hanno inoltre svolto un ruolo importante nella trasmissione di opere letterarie, tecniche, architettoniche, scientifiche, storiche e giuridiche dall’antichità al mondo europeo nascente.

Fonte foto copertina: www.unesco.it

7 minuti al giorno per un corpo da favola!


Città d’arte in Italia: Catania

Bambini: lavoretti estivi