Dottor Sorriso: un sms al numero 45595 è possibile aiutarli

Fino al 27 settembre si potrà sostenere Dottor Sorriso, i clown che portano allegria ai bambini colpiti da disabilità intellettive e motorie.

Con un sms al numero 45595 si possono sostenere due Dottor Sorriso, i clown professionisti che andranno in otto reparti pediatrici di due istituti di riabilitazione. I fondi che si raccoglieranno sosterranno i Dottor Sorriso, che andranno negli ospedali pediatrici, ed inoltre potranno continuare la loro attività nei reparti pediatrici del Policlinico di Modena, del Policlinico Federico II di Napoli, della Clinica pediatrica De Marchi e dell’ospedale Ca’ Granda di Milano, dell’ospedale Casa di sollievo della sofferenza di San Giovanni Rotondo (Foggia), della Città della Salute e della Scienza di Torino, e negli istituti di riabilitazione Sacra Famiglia di Cesano Boscone (MI) e La nostra famiglia di Bosisio Parini (Lecce).

Fino al prossimo 27 settembre c’è tempo per aderire ad un ambizioso progetto dei Dottor Sorriso.

La donazione è di due euro per ogni sms inviato da cellulari Tim, Vodafone, Wind, Tre, PosteMobile, CoopVoce e Nòverca. Una telefonata da rete fissa TeleT e Twt donerà 2 euro, 2,5 invece se la telefonata arriva da rete fissa Telecom Italia, Infostrada e Fastweb.

I Dottor Sorriso regalano allegria e buonumore a 18 mila bambini all’anno, ricoverati nei reparti pediatrici italiani. Sono i clown di Dottor Sorriso Onlus, la prima fondazione ad aver portato quasi 20 anni fa la terapia dei ‘nasi rossi’ negli ospedali del Belpaese. E’ in questi casi che la clownterapia può diventare un efficace strumento a disposizione dei servizi sanitari e medici nella cura e assistenza dei più piccoli. Ridere contribuisce infatti a migliorare lo stato psicologico del paziente, influendo in modo determinante sulla possibilità di affrontare la malattia e sull’efficacia delle cure.

La clownterapia di Dottor Sorriso può diventare un efficace strumento a disposizione dei servizi sanitari e medici nella cura e assistenza dei più piccoli. Ridere contribuisce infatti a migliorare lo stato psicologico del paziente, influendo in modo determinante sulla possibilità di affrontare la malattia e sull’efficacia delle cure.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 19-09-2014

Emanuela Bertolone

X