Il distacco della placenta può verificarsi a causa di svariati fattori, vediamo quando si verifica e quali sono i sintomi.

Si parla di distacco della placenta nel caso in cui la placenta si separi dall’utero prima del normale. In condizioni normali la placenta si stacca dalla parete dell’utero soltanto dopo aver dato alla luce il bambino e viene, così, espulsa. Tuttavia ci sono casi in cui il distacco avviene prima del parto e, in particolare, situazioni di questo tipo si verificano all’incirca nell’1% dei casi.

Questo evento può essere più o meno rischioso in base all’entità stessa del distacco, nei casi in cui il distacco è ridotto i rischi sono minimi e non ci sono complicazioni. Le cause che portano al distaccamento della placenta non sono del tutto chiare, ci sono però alcuni fattori implicati, vediamo di quali si tratta.

Distacco della placenta: le cause

Non è stata identificata con precisione la causa che determina il distacco della placenta, ciò che si è appurato, invece, è che esistono alcune circostanze che possono scatenare questo evento. Il distacco può avvenire in seguito ad un trauma riportato, dovuto per esempio ad una caduta, anche il fumo e l’abuso di sostanze stupefacenti costituisce un fattore di rischio.

Donna in gravidanza sul divano
Donna in gravidanza sul divano

Tra le possibili cause anche l’età gioca un ruolo importante e l’evento può essere infatti più frequente nelle donne con più di 40 anni. Altri fattori connessi sono patologie della madre come la pressione sanguigna alta, anche quando si tratta della cosiddetta ipertensione gravidica, ovvero che insorge proprio durante la gravidanza stessa.

Sintomi del distacco della placenta

Il distacco placentare si manifesta con dei dolori all’addome e alla schiena, e con la comparsa di perdite di sangue. Riguardo alle perdite queste non sempre tendono ad essere molto evidenti, per cui è importante segnalare al proprio medico eventuali perdite, anche minime.

Visita in gravidanza
Visita in gravidanza

Anche nelle situazioni in cui si verifica un piccolo distacco della placenta tra i sintomi riferiti ci sono dolore all’addome e il sopraggiungere delle contrazioni. Il dolore diventa più acuto nei casi in cui il distacco sia più grave e viceversa. Insieme a questo la gravità della situazione dipende anche in base all’insorgenza dell’episodio. Il distacco tende a verificarsi all’incirca nella 20esima settimana o in ogni caso si verifica perlopiù nel terzo trimestre.


Come fare per distinguere i sintomi dell’ovulazione?

Che significa gemelli eterozigoti e come vengono concepiti?