Differenze tra yasmin e yasminelle: confronto

Yasmin e Yasminelle: pillole contraccettive a base di drospirenone, un ormone non steroideo che limita gli effetti collaterali dei contraccettivi.

chiudi

Caricamento Player...

Appartengono ai cosiddetti “contraccettivi di quarta generazione”, Yasmin e Yasminelle sono le pillole anticoncezionali che contengono un progestinico non steroideo, il drospirenone.

Ogni pillola contraccettiva contiene la combinazione di estrogeno e progestinico che impediscono (se assunti quotidianamente) l’ovulazione. L’assunzione di ormoni di questo tipo può provocare, in misura differente da donna a donna, alcuni effetti collaterali, tra cui ritenzione idrica.

Già il Yasmin, introdotto nel 2000, sembrava aver ridotto questo effetto collaterale grazie alla presenza del drospirenone che agisce anche come diuretico. Anche il Yasminelle, introdotto quasi sei anni dopo, contiene lo stesso drospirenone e ha la medesima efficacia contro la ritenzione idrica.

Un altro aspetto da considerare è l’efficacia della pillola Yasmin sui segni di androgenizzazione, dimostrata comparando il farmaco con altri contraccettivi e sul fatto che il farmaco non indice negativamente su pressione e rischio di trombosi venosa, o meglio, i rischi esistenti sono uguali a quelli prodotti dagli altri farmaci similari.

Sei anni dopo è stato introdotto Yasminelle, anch’esso contraccettivo orale costituito da un ormone estrogenico (etinilestradiolo) e un ormone progestinico (drospirenone), che si differenzia dal Yasmin per il dosaggio di etinilestradiolo ridotto a 1 mg per aumentare la tollerabilità del farmaco, riducendone gli effetti collaterali (ritenzione idrica, ipertensione, problemi estetici meno seri) pur mantenendo invariata l’efficacia contraccettiva.

Naturalmente quando si intende assumere delle pillole contraccettive è sempre consigliato, prima, rivolgersi al proprio medico ginecologo che suggerirà la pillola contraccettiva più indicata.