Vuoi seguire la dieta vegana ma pensi sia troppo restrittiva? Prova la dieta Pegan!

Dall’unione tra la dieta Paleo e quella vegana nasce la dieta Pegan, uno stile alimentare a base vegetale che però integra anche le proteine animali.

La dieta vegana è stata a lungo elogiata per i suoi benefici per la salute con un’enfasi sul mangiare a base vegetale, ma seguire la dieta può essere una sfida se ti piace mangiare fuori. La dieta Paleo è più flessibile, ma a volte può essere difficile capire quali cibi possano essere assunti e quali evitati. La nuova dieta “Pegan” combina le due cose per creare una dieta sana che possa mettere da parte la rigidità del veganismo e le tantissime regole della dieta Paleo. Scopri cosa è permesso nella dieta Pegan e come può aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi dietetici.

Cos’è la dieta Pegan?

Introdotta per la prima volta dal Dr. Mark Hyman nel 2015, la dieta Pegan è un nuovo approccio al consumo che combina i principi della dieta Paleo con i principi della dieta vegana, una combinazione che sembra controintuitiva e, francamente, quasi impossibile. In che modo la dieta Paleo, ricca di proteine, può trovare un accordo con una dieta che limita tutti i cibi animali? Ma sorprendentemente, la Dieta Pegan funziona prendendo tutti i punti di forza dai principi Paleo e Vegan per creare un nuovo piano, che sia non solo più moderato, ma anche più sano, di entrambi i piani presi individualmente.

Il più grande vantaggio della dieta Pegan è che è un meno restrittiva rispetto alle alternative Paleo o vegane. Perché più cibi sono consentiti e quindi potresti avere meno problemi nello scegliere una portata al ristorante. Inoltre, poiché la dieta Pegan è principalmente a base vegetale, offre un’ampia varietà di nutrienti per mantenere il corpo sano.

Le verdure e i frutti biologici e di alta qualità sono eccellenti fonti di calcio, fibre, acido folico e tonnellate di altre vitamine e minerali vitali, cose che spesso mancano nella nostra alimentazione.

Dieta pegan
Fonte foto: https://www.pinterest.it/pin/483362972498990174/

Cosa mangiare nella dieta Pegan?

La dieta Pegan enfatizza il consumo di cibi interi e non trasformati. Quindi, il consumo di frutta e verdura dovrebbero costituire circa il 75% dell’assunzione di cibo. Via libera a tutti i prodotti freschi o minimamente lavorati. Inizia con le verdure non amidacee, quindi riempi gli spazi vuoti con amidi e frutta. Concentrati sulla varietà e sul colore!

Le proteine vengono assunte da e noci, semi e legumi, così come dalle verdure, quindi concentrati sull’integrazione di queste fonti. Quindi, aggiungi alcune proteine ​​di origine animale per soddisfare il restante 25% del fabbisogno proteico. Punta su frutta a guscio, semi, fagioli e altri alimenti proteici a base vegetale. Per le proteine ​​animali, scegli carne, pollame e uova alimentati ad erba, allevati in modo sostenibile, e pesca con livelli di mercurio più bassi, ma evita tutti i prodotti caseari a base animale.

Per quello che riguarda i grassi, bisogna puntare su quelli giusti. Concentrati su fonti di grassi ricchi di omega-3 come pesce e semi di lino, così come noci, avocado, olive e oli associati. Un po’ di grassi saturi provenienti dal cocco e da fonti animali nutrite con erba vanno ugualmente bene.

Mangia come “pulito” il più possibile. Scegli cibi locali e biologici quando possibile. Evitare il più possibile le sostanze chimiche, gli additivi, i pesticidi, i conservanti e i colori, i sapori e gli edulcoranti artificiali. Gli zuccheri aggiunti dovrebbero essere un’eccezione.

Fonte foto: https://www.pinterest.it/pin/483362972498990174/

ultimo aggiornamento: 27-01-2019

X