Dieta Mayr: come disintossicare l’organismo ed eliminare le tossine

La dieta Mayr nasce con lo scopo di eliminare le tossine e riequilibrare l’intestino: ecco tutto quello che c’è da sapere a riguardo!

Una dieta disintossicante e depurativa per l’organismo, in grado di eliminare le tossine e, soprattutto, di pulire l’intestino: è la dieta Mayr, suddivisa in 4 fasi in cui vengono previsti anche dei giorni di digiuno. Infatti, prima di poter ricorrere a questo tipo di regime alimentare, bisogna assolutamente rivolgersi ad un medico specialista. Scopriamo di più!

Cos’è la dieta Mayr?

Nasce dalla mente del medico austriaco Franz Xaver Mar, uno specialista dei disturbi digestivi. Proprio grazie ai suoi studi, ha capito che la causa principale di molte malattie nasce a causa di un eccesso di tossine presenti nell’intestino. Ha, quindi, voluto ideare una dieta che possa disintossicare l’organismo e riequilibrare l’intestino.

pancia
Fonte foto: https://pixabay.com/it/stomaco-pancia-perdere-peso-2437890/

La Dieta Mayr è suddivisa in 4 stadi:

Prima fase. i primi giorni fino al decimo giorno è prevista una fase di preparazione al digiuno;

Seconda fase: per circa 2 settimane bisogna mangiare solo a colazione e a pranzo, optando per pane e latte, in alternativa brodo di verdura;

Terza fase: per alcune settimane bisogna pian piano reinserire il cibo nel proprio regime alimentare, puntando specialmente su frutta e verdura.

Quarta fase: insieme al medico, bisogna scegliere una dieta definitiva che possa diventare un vero e proprio stile di vita per il soggetto.

Come funziona la Dieta Mayr e quali sono le controindicazioni?

Da come abbiamo già potuto constatare, la dieta Mayr è a base di acqua, pane, latte e verdure. Non bisogna mai saltare la colazione a cena bisogna sempre mantenersi leggeri. Non bisogna masticare di fretta, ma assaporare e mangiare il cibo con molta calma e, in più, bisogna stare molto a riposo.

La maggior parte delle diete prevede anche un’attività fisica costante, in questo caso è da evitare proprio perché l’organismo potrebbe risentirne a causa del digiuno. Inoltre, i primi giorni della dieta sarà possibile subire una breve fase di mal di schiena, di stanchezza e in casi più gravi di depressione.

Essendo una dieta per nulla equilibrata con il compito di depurare l’intestino, bisogna assolutamente avere sempre il sostegno del proprio medico. Quest’ultimo sarà in grado di consigliare la dieta Mayr specialmente in caso di calcoli alla cistifellea, calcoli renali, dismenorrea, lordosi e herpes zoster. Inoltre, è anche possibile ricorrere alle bevande detox per dare più energia al corpo.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/stomaco-pancia-perdere-peso-2437890/

ultimo aggiornamento: 09-03-2019

X