Ci vuole poco a capirlo: la dieta della Luna è legata al nostro amato satellite, il quale ha influenze molteplici sulla nostra vita. Ma funziona?

Maree, agricoltura, crescita dei capelli e chi più ne ha più ne metta: la Luna influenza anche il nostro organismo in maniera importante.

Sappiate che ogni volta che la Luna entra in una fase nuova, si verifica un cambiamento a livello magnetico sulla Terra. Questo è lo stesso principio su cui si basa la dieta della Luna. Se piena stimola il ricambio cellulare, se calante depura, se nuova invece è opportuno iniziare una dieta vera e propria abbinata allo sport.

Questa particolare dieta si deve cominciare il pomeriggio del giorno antecedente alla prevista Luna piena. Durante questo lasso di tempo si bevono solo liquidi, acqua e spremute che forniscono vitamine e sali minerali. In Luna nuova, il principio è lo stesso: si inizia il pomeriggio del giorno prima, alle 18 e per 36 ore si consumano solo zuppe di verdure e brodi.

I risultati? Circa 1 chilo perso al mese. Si deve essere costanti e non seguire questa dieta come un breviario per un dimagrimento flash, infatti è basata sulla depurazione dell’organismo e della pelle. Quindi sì, per la sua funzione primaria, eccome se funziona!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-07-2014


Quanto costa un book fotografico professionale per attori

Quali sono i primi sintomi del tumore al colon