Il dottor Marcello Ticca, esperto in scienza dell’alimentazione, ha svelato alcuni falsi miti sul cibo: ecco come dovrebbe essere composta la nostra dieta!

Stai cercando disperatamente di perdere peso senza dover seguire un regime alimentare proibitivo, oppure vuoi solamente iniziare a mangiare in modo corretto, per mantenerti in salute? I consigli alimentati del dottor Marcello Ticca sono senza dubbio un ottimo punto di partenza per mettere a punto una dieta adatta a tutte le esigenze.

Marcello Ticca, consigli alimentari

Per il dottor Ticca, è bene seguire alcune regole di base a tavola. La prima è quella di non affidarsi a diete squilibrate, che prevedono tagli drastici a ciò che normalmente viene consumato. Molto meglio affidare la propria salute ad un esperto, piuttosto che rischiare con il fai da te.

È importante inoltre che una corretta alimentazione sia abbinata ad una moderata attività fisica – anche una semplice camminata di mezz’ora aiuta a tenere sotto controllo il peso e fa bene alla salute. Ora vediamo i veri e propri consigli alimentari.

Fai 4/5 pasti al giorno, piuttosto che limitarti ai tre principali. Gli spuntini di metà mattina e di metà pomeriggio sono fondamentali per arrivare a pranzo e a cena affamati, ma non troppo. Unica accortezza: non esagerare con gli snack. Piuttosto, un po’ di frutta che spezza la fame e fa sempre bene.

Marcello Ticca
Fonte foto: https://www.facebook.com/marcelloticcanutrizione/

A tavola porta sempre cibi diversi, in modo da avere un’alimentazione il più varia possibile. Ogni alimento ha le proprie caratteristiche nutrizionali, e variare spesso ciò che si mangia garantisce un apporto corretto di tutti i fondamentali elementi nutritivi di cui l’organismo ha bisogno.

La dieta di Marcello Ticca

Per quanto riguarda i cibi da inserire nella propria dieta, il dottor Marcello Ticca opta per un’ampia varietà di alimenti, in modo da non dover rinunciare a nulla. L’importante è saper dosare bene le porzioni durante la settimana. Limita i grassi, soprattutto quelli di origine animale, e il consumo di carne. Via libera al pesce 2/3 volte alla settimana e alle uova (anche 4 a settimana).

Per quanto riguarda i carboidrati, il dottor Ticca ci regala una splendida sorpresa. È infatti senza fondamento il principio secondo cui non si potrebbe consumare la pasta a cena. Anzi: dal momento che è vero che il metabolismo rallenta nel tardo pomeriggio e quindi bisogna mangiare cibi più digeribili alla sera, la pasta è proprio l’alimento perfetto. Purché non si esageri con i condimenti.

Frutta e verdura da tre a cinque volte al giorno, in porzioni di circa 200 grammi l’una, sono parte fondamentale della dieta. Non c’è bisogno poi di rinunciare al dolce, basta fare attenzione a non superare la dose di zuccheri giornaliera consigliata.

Chi è il dottor Marcello Ticca?

Nato a Sassari il 10 settembre 1937, sotto il segno zodiacale della Vergine, il dottor Marcello Ticca si è laureato in Medicina e Chirurgia e si è poi specializzato in Scienza dell’Alimentazione. Dal 1963 è un ricercatore dell’Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN).

Oltre ad aver insegnato per molti anni, il dottor Ticca è vicepresidente della Società Italiana di Scienze dell’Alimentazione (SISA). Inoltre ha scritto un libro intitolato Miraggi alimentari. 99 idee sbagliate su cosa e come mangiamo, nel quale ha portato a galla alcuni dei falsi miti più diffusi sul cibo.

Fonte foto: https://www.facebook.com/marcelloticcanutrizione/

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-12-2018


Insonnia: i consigli da seguire per migliorare la qualità del sonno

Essere più produttivi al lavoro? Si può, con la dieta giusta