Dieta crudista esempio settimana

La dieta crudista prevede il consumo di cibi non cotti e va seguita con attenzione e supporto medico per evitare carenze nutrizionali.

La dieta crudista prevede la consumazione di prodotti crudi che conservano maggiormente le loro proprietà nutrizionali rispetto a quelli cotti.

Questo tipo di alimentazione è generalmente costituito da verdura, semi, frutta, germogli e noci e può portare, se non seguito in modo corretto e con il supporto medico, a carenze nutrizionali.

È bene, dunque, prestare molta attenzione e non cimentarsi nella dieta crudista senza consiglio medico o per un periodo di tempo troppo prolungato.

L’alimentazione settimanale tipo della dieta crudista prevede, ad esempio:

  • per la colazione del lunedì il consumo di un centrifugato composto da 5 tazze di frutta e verdura a foglia verde, ghiaccio, acqua, un uovo crudo;
    lo spuntino di metà mattina con frutta a guscio;
    a pranzo il consumo di un’insalata composta da sedano, verdura a foglia verde, peperoni, semi di girasole e avocado;
    lo spuntino pomeridiano con frutti di bosco, ananas o pesche;
    a cena dell’insalata di spinaci, lattuga, cocomero, pomodori e cipolle condita con olio d’oliva spremuto a freddo.
  • Il martedì potrebbe iniziare con una colazione composta da un centrifugato di mele, spinaci, carote e noci;
    per lo spuntino di metà mattina due manghi;
    a pranzo un’insalata composta da cetrioli, pomodori, zucchine e avocado;
    uno spuntino pomeridiano con due arance;
    a cena una zuppa fredda composta da avocado, cetriolo sbucciato, succo di lime, coriandolo macinato, curcuma, acqua, il tutto condito con una crema di anacardi, succo di limone, aceto di sidro di mele non filtrato, acqua.
  • Il mercoledì colazione con frullato di cocco e fragole;
    spuntino di metà mattina con due mele e due coste di sedano;
    a pranzo un frullato di banane, burro di mandorle, burro di cacao e ghiaccio;
    spuntino pomeridiano con due cachi e verdure a foglia verde;
    a cena zucchine.
  • Giovedì colazione con noci e semi, avocado;
    spuntino con due arance e verdure;
    a pranzo un’insalatona con verdure a foglia verde, avocado, mele verdi, aceto di riso, frutta e ortaggi;
    spuntino pomeridiano con una tazza di semi di girasole;
    a cena una pizza cruda con base di mandorle.
  • Venerdì, sabato e domenica è possibile ripetere i menù dei giorni precedenti.

Prevedendo spesso la presenza di ghiaccio, la dieta crudista è consigliabile soprattutto durante il periodo estivo.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-11-2014

Donna Glamour Guide

X