Dentifricio sui brufoli: un rimedio infallibile per farli seccare

Mettere una puntina di dentifricio sui brufoli sembra essere il miglior trattamento d’emergenza per attenuare il gonfiore e l’infiammazione, ma sarà vero?

Emergenza acne? Il dentifricio può salvarvi! Questo rimedio contro i brufoli aiuta a seccarli e a farli guarire più in fretta. Secondo un antico rimedio della nonna, basterà usarne una piccola quantità direttamente sulla pelle e il gioco è fatto. Tuttavia, non bisogna abusarne e tantomeno pensare che il dentifricio sui brufoli sia una cura definitiva. Inoltre, non tutti i dentifrici sono indicati per questo trattamento d’emergenza.

Vediamo quindi come funziona questo un rimedio lampo per seccare i brufoli (e quali precauzioni è necessario adottare).

Come seccare i brufoli con il dentifricio

Per quanto riguarda la scelta del dentifricio, preferite quello a pasta bianca e non quelli colorati. Gli ingredienti che aiutano a seccare i brufoli sono infatti il bicarbonato di sodio e il perossido di idrogeno, che si trovano nella parte bianca.

Brufoli
Brufoli

Da evitare, i dentifrici sbiancanti e quelli in gel: quelli sbiancanti contengono delle sostanze che potrebbero bruciare la pelle e causare rossori o addirittura schiarire la pelle. Quelli in gel, invece, avendo una formulazione e consistenza diversa potrebbero non avere ingredienti come il bicarbonato di sodio che servono per asciugare i brufoli.

Prima di eseguire ogni trattamento è importante detergere il viso con acqua tiepida e rimuovere ogni residuo di trucco. Applicate poi una piccola quantità di pasta sul brufolo evitando di sporcare l’area circostante. Questo passaggio è importante, perché il dentifricio potrebbe seccare la pelle e quindi causare rossori o irritazioni.

Affinché abbia effetto, dovete farlo agire per almeno un’ora. Se, però, sentite bruciore o prurito dovete rimuoverlo immediatamente. Per evitare di toccarvi la faccia e togliere il prodotto, potete applicare un cerotto sul brufolo e lasciarlo agire anche per due ore.

Quando arriva il momento del risciacquo, dovete essere molto delicati: ricordate che la pelle ha subito un trattamento ed è quindi più sensibile. Lavatevi il viso con acqua tiepida e per asciugarla tamponate con un asciugamano pulito e non umido.

ultimo aggiornamento: 08-07-2019

X