Il Covid non molla la presa e la quarta dose di vaccino diventa quasi obbligatoria per alcuni soggetti: vediamo chi deve farla subito.

Nonostante l’estate in corso, il Covid continua a contagiare milioni di persone al mondo. Per quel che riguarda l’Italia, gli specialisti del settore hanno lanciato un appello importante in merito alla quarta dose di vaccino. Chi deve farlo subito? Chi, invece, può attendere l’autunno? Vediamo cosa dicono i virologi.

Covid, quarta dose di vaccino: chi deve farla subito?

A differenza delle precedenti estati, quando il Covid sembrava andare in vacanza, quest’anno la malattia continua a circolare con una certa insistenza. Il picco massimo dei contagi è atteso tra il 15 e il 30 luglio, motivo per cui i virologi hanno lanciato un importante appello in merito alla quarta dose di vaccino. Quanti non si sono sottoposti al secondo booster e hanno un’età avanzata o sono considerati soggetti fragili devono farsi inoculare il siero vaccinale il prima possibile. A spiegare perché è stato Fabrizio Pregliasco, virologo presso l’Università Statale di Milano e direttore dell’Istituto Sanitario Galeazzi. Intervistato da La Repubblica, ha dichiarato:

Prima di tutto adesso devono fare la quarta dose, senza aspettare oltre, i soggetti fragili, che però sono in larga parte anziani perché dopo gli 80 anni costoro soffrono di più patologie concomitanti, ed è proprio per questo che devono proteggersi di più. (…) È un peccato non cogliere l’opportunità di usufruire del loro diritto a fare la quarta dose proprio in questo momento in cui il virus sta accelerando di nuovo“.

La quarta dose di vaccino, quindi, deve essere fatta immediatamente dalle persone anziane e dai soggetti a rischio, con un’età compresa tra i 60 e i 79 anni. Questa fretta, oltre che dall’aumento vertiginoso dei contagi, è data anche dalla percentuale dei vaccinati con doppio booster, pari al 28,8%.

Come prenotare la quarta dose di vaccino anti Covid

La quarta dose fa aumentare gli anticorpi in modo rapido: dopo 8 giorni sono già al massimo. Si stima che l’ondata avrà il picco fra il 15 e il 30 luglio con 150mila casi. Poi però impiegherà tutto agosto per scendere. E due mesi è la protezione offerta dalla quarta dose“, ha spiegato Pregliasco. Pertanto, quanti non hanno ancora ricevuto la doppia dose booster e rientrano nelle categorie citate sopra, devono assolutamente fare il vaccino. Per prenotare basta collegarsi al sito regionale dedicato ai vaccini o al sito di Poste Italiane, oppure recarsi presso una delle tante farmacie sparse sul territorio nazionale. Coloro che non hanno patologie e non hanno raggiunto quota 80, possono aspettare l’autunno per aderire alla campagna vaccinale.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-07-2022


Toscana, Festival del Suono: i borghi di Santa Luce e Lari pronti ad accogliere i visitatori

Come si aggiorna Android Auto?