Arrivata alla ribalta grazie ad alcun youtuber che ne hanno fatto uso, ecco qual è il significato di sottona, al maschile sottone, e la sua origine.

Con il termine sottona si indica una persona, in questo caso di genere femminile, che è molto di più che appassionata per qualcosa. Questa parola deriva da “sottanza” che significa appunto una spropositata passione una particolare cosa. Non fa parte della lingua italiana, in quanto è stata creata da poco ed è considerato un termine del gergo giovanile. Ecco cosa c’è da sapere nello specifico sul suo significato, facendo anche alcuni esempi d’uso.

  • Origine: dal gergo giovanile.
  • Quando viene usata: per indicare una donna che è in “sottanza” con un qualcosa, ovvero è più che appassionata di quella cosa.
  • Lingua: italiano non ufficiale.
  • Diffusione: globale.

Il significato e l’origine di sottona

In sostanza una donna è sottona se è in sottanza verso qualcosa, ovvero ha una passione immensa per qualche cosa, che può essere la musica, il cinema o anche un ragazzo/a. Ovviamente esiste anche il maschile del termine, sottone, per cui vale lo stesso discorso.

Sottona

Spesso si usa il termine come sinonimo di “avere una cotta per“. In questo caso si può dire che una ragazza è una sottona, in senso che è innamorata di qualcuno e pensa solo a lui/lei. Oppure si può dire che la ragazza è in sottanza nei confronti del ragazzo/ragazza.

L’origine del termine non è facilmente collocabile, ma deriva del gergo giovanile. Il termine è arrivato alla ribalta grazie alla canzone Non fare la sottona dello youtuber milanese Gordon, specializzato in video sull’universo femminile.

Esempi d’uso

Ecco alcuni esempi d’uso per capire meglio il termine:

Paolo è in sottanza con la musica“.

Francesca ha una cotta per Luca. È una sottona“.

La fidanzata di Andrea è proprio una sottona“.

Scopri anche cosa significa taggare!

Scopro le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19

TAG:
cosa significa

ultimo aggiornamento: 19-09-2020


Quali sono i lavori più richiesti nell’epoca post-Covid?

Chiamami col tuo nome, dall’Oscar alla censura: tutto sul film di Luca Guadagnino