Mantra: il significato della formula induistra che viene ripetuta

Cosa significa mantra?

Un mantra è una formula di parole che nelle religione induista permette di praticare la meditazione; ma qual è il suo significato? Scopriamolo insieme!

Nell’ambito della meditazione zen, i mantra sono importantissimi. Ma cosa sono nello specifico? La risposta è da ricercarsi nella religione induista, che usa proprio questa parola per definire una certa pratica. Ma allo stesso modo questo termine sta a significare una litania ripetuta, o si usa nel linguaggio comune per definire una “formula magica” che viene ripetuta.

Mantra deriva dal sanscrito “devanagari” e significa letteralmente il veicolo o strumento del pensiero o del pensare, o anche un’espressione sacra, una formula mistica, una preghiera, un canto o a una pratica meditativa. Si usa anche nel linguaggio comune per definire una frase “che è diventata un mantra” e cioè che è una formula magica che definisce il nostro obiettivo.

  • Origine: dal sanscrito.
  • Quando viene usato: in alcune religioni, nel linguaggio comune.
  • Diffusione: mondiale.

L’origine del termine

Il mantra può essere definito come un incantesimo che ha un qualche effetto subliminale a livello profondo. In fatto di meditazione zen, le litanie pronunciate e ripetute hanno la funzione di sbloccare la nostra felicità a livello del nostro inconscio, permettendoci di dare più potere alla nostra mente.

Mantra
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/hare-krishna-krishna-india-mantra-4015477/

Il termine ha origini nel sanscrito, lingua non più utilizzata oggi, ma in uso nell’antica civiltà vedica. Ha origine dalle credenze religiose dell’India e viene usato in diverse religioni del paese: il vedismo, il brahmanesimo, il buddhismo, il gianismo, l’induismo e il sikhismo.

Esempi d’uso

Si possono fare diversi esempi dell’uso della parola; basti pensare anche alla vita quotidiana di tutti i giorni.

  • Per Roberto quella frase è divenuta un mantra della propria esistenza; solamente un verso di una poesia.
  • Il monaco zen ha iniziato a cantare il mantra per dare inizio alla meditazione di gruppo.
  • La religione induista prevede l’utilizzo dei mantra in qualità di preghiera.

Scopri anche cosa significa la parola namasté!

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/hare-krishna-krishna-india-mantra-4015477/

ultimo aggiornamento: 29-09-2019

X