La parola laico si sente spesso pronunciare; ma cosa significa? Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito, anche facendo degli esempi d’uso.

Quando si parla del contesto religioso può venire fuori il termine laico, pronunciato in un discorso o scritto in una frase. Molti però, che non ne conoscono il significato vero e proprio, si chiedono che cosa voglia dire. In verità questa parola ha assunto con il tempo un significato diverso rispetto all’originale, che può essere di totale aconfessionalità da parte della persona laica (quindi inteso come aggettivo), ovvero che non è legato da alcun precetto e attività religiosa o ecclesiastica. In origine però, una persona laica era quella che non era stata ordinata sacerdote o non appartenente ad alcuna congrega religiosa, ma credente cattolico e praticante. Ecco tutto quello che c’è da sapere in merito.

  • Origine: dal greco.
  • Quando si usa: per indicare una persona non legata alla religione o ai precetti religiosi.
  • Lingua: italiano (tradotto nelle altre lingue).
  • Diffusione: globale (tradotto).

Il significato e l’origine del termine laico

Come detto, quando si parlo di persona laica si intende una persona che non professa alcun tipo di religione o culto anche se ne fa parte (per via del battesimo e degli altri sacramenti ricevuti ad esempio). L’origine del termine è dal greco laikós che si traduce letteralmente in “dal popolo”, ovvero che fa parte del popolo e non vive tra gli ecclesiastici.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Chiesa Santa Sofia Longobardi
Chiesa Santa Sofia Longobardi

Si può dire che sia svincolato dall’autorità confessionale, ma negli ultimi anni viene anche utilizzato, in maniera scorretta, come sinonimo di agnostico o ateo, ma non ha lo stesso significato. La differenza sostanziale è che il laico può essere anche credente così come non credente, invece l’agnostico e l’ateo è fermamente non credente a nessun tipo di religione o culto.

Esempi d’uso

Ecco alcuni esempi d’uso per comprendere ancora meglio l’utilizzo di questo termine nella vita quotidiana.

Essere una persona laica non inficia il tuo credo, solo ti porta a non partecipare alle attività religiose e ad avere un atteggiamento anticonfessionale”.

Ti dici laico? Allora devi fare attenzione alla definizione, che è diversa rispetto ad agnostico o ateo”.

TAG:
cosa significa

ultimo aggiornamento: 17-05-2021


Come impostare la suoneria iPhone: i metodi per cambiare suoni o crearne di nuovi

Una lotteria per i vaccinati: l’iniziativa in Ohio