Di cosa parla E poi c’è Cattelan 2017?

Alessandro Cattelan torna sul piccolo schermo con il talk show E poi c’è Cattelan 2017, arrivato ormai alla sua quarta stagione.

chiudi

Caricamento Player...

Come le precedenti edizioni anche questa quarta stagione di E poi c’è Cattelan 2017 si ispirerà ai late night show americani, come il famoso Late Show with David Letterman e il Tonight show with Jimmy Fallon.

Di cosa parla E poi c’è Cattelan 2017?

Anche quest’anno il giovane conduttore intervisterà numerosi ospiti che di puntata in puntata si faranno anche coinvolgere in scherzi e scene comiche. Il bello di questo late show tutto italiano è che non ha una struttura ben precisa ma gioca molto sull’improvvisazione e sulla bravura del suo conduttore, che, come i colleghi americani, deve essere in grado di mantenere alta l’attenzione del pubblico e degli spettatori da casa.

Il conduttore Alessandro Cattelan

In questo, Alessandro Cattelan è bravissimo: ogni inizio puntata il conduttore si esibisce in un monologo d’apertura, preparato appositamente per commentare tutto ciò che è successo nell’arco della giornata e dopodiché, fatti entrare gli ospiti, comincia con le sue interviste e commenta le notizie del giorno, il tutto tra una gag e un gioco demenziale. Come ogni late show che si rispetti anche Cattelan ha la sua band, presente già dalla prima stagione: gli Street Clerks, il cui palchetto è collocato secondo il modello americano, a lato della scrivania del conduttore. L’attualità rimane l’elemento centrale del talk show: le puntate verranno registrate poco prima che il programma vada in onda e il monologo iniziale sarà sempre incentrato sulle storie da prima pagina della giornata giunta ormai al termine.

Da quest’anno E poi c’è Cattelan 2017 andrà in onda ogni giorno, proprio come i famosi late show americani: chissà se anche questa edizione, come le precedenti, riuscirà a conquistare il pubblico di Sky.

Fonte foto copertina: facebook.com/alecattelanofficial/