Cosa mangiare con la menopausa precoce

Impariamo a mangiare con la menopausa precoce, in modo tale da non aumentare di peso a causa del rallentamento del metabolismo.

chiudi

Caricamento Player...

Spesso quando si entra in menopausa si tende ad ingrassare: ad alcune donne capita perché sfogano nel cibo la non accettazione di un cambiamento fisiologico dovuto all’età, altre invece tendono a metter su peso a causa del rallentamento del metabolismo, specie se poi non hanno mai badato a seguire un’alimentazione corretta.

Se la menopausa invece inizia tra i 35 e i 40 anni prende il nome di menopausa precoce, ed è bene innanzitutto scongiurare un aumento di peso indesiderato perché potrebbe causare l’innalzamento del colesterolo con conseguenti disturbi cardiaci o anche l’insorgenza di diabete o obesità, e poi prevenire attraverso una giusta dieta disturbi molto fastidiosi quali l’osteoporosi.

Cosa mangiare con la menopausa precoce?

La dieta mediterranea è un corretto esempio di alimentazione da seguire in questo periodo, perché completa e ricca di tutte le sostanze necessarie alla salute dell’organismo: via libera a frutta e verdura di stagione, e no assoluto all’eccesso di proteine di origine animale, quindi evitare di bere troppo latte o mangiare troppo formaggio perché si dice che contenga calcio necessario a prevenire la fragilità ossea, e sostituire questi alimenti con mandorle, sesamo, broccoli, cereali integrali e tutte quelle verdure ricche di vitamina B e K responsabili dell’apporto di osteocalcina e collagene.

Integrare nell’alimentazione quotidiana alimenti che contengono fitoestrogeni, come la soia, il tofu ma anche quasi tutti i legumi.

La dieta della donna in menopausa precoce per essere equilibrata ed efficace deve contenere il 60% di carboidrati, il 30% di lipidi e il 10% di proteine.

L’assunzione di un acqua iposodica contro la ritenzione idrica e l’abitudine di camminare molto durante il giorno o fare attività fisica anche leggera (camminata a passo veloce, corsa leggera, acquagym) contribuiranno ad accelerare il metabolismo, evitando la formazione di cellulite o di inspessimento del tessuto adiposo nella parte alta del busto tipici della menopausa.