Cosa fare dolore capezzoli in gravidanza

Sintomo comune e normale è avvertire dolore capezzoli in gravidanza. Per alleviarlo sono necessari semplici accorgimenti e un po’ di costanza.

chiudi

Caricamento Player...

Dolore capezzoli in gravidanza. Cosa fare?

In gravidanza molte donne possono avvertire dolore capezzoli e spesso si tratta di una manifestazione del corpo stesso alla nuova condizione di gravidanza della donna. Si tratta di un dolore che può scomparire dopo i primi mesi di gravidanza o perdurare sino al suo termine, con intensità più elevata o meno.

Generalmente si tratta di un dolore che si fa sentire già nelle primissime settimane di gravidanza quando il seno può diventare più gonfio, l’areola più scura e grande e si può avvertire del dolore ai capezzoli.

Tutto questo a causa degli ormoni, che come si sa, in gravidanza subiscono uno scombussolamento.

Questo dolore, come detto sopra, può attenuarsi col trascorrere delle settimane di gravidanza, ma anche intensificarsi e comunque tener compagnia alla donna per tutta la durata della sua dolce attesa.

Ecco allora che, per alleviare questa brutta sensazione di capezzoli doloranti, è consigliato indossare sempre reggiseni comodi o fasce che tendono a contenere il seno affinché il suo aumento non pesi sul corpo della donna e a eseguire semplici, ma efficaci, massaggi circolari utilizzando dell’olio di mandorle per alleviare il dolore e prevenire le smagliature o esercizi per la preparazione del seno e dei capezzoli in vista dell’allattamento.

In generale, sia per alleviare il dolore capezzoli, sia per preparare il seno all’allattamento gli esercizi consigliati sono molto semplici e fattibili durante una doccia o appena prima di vestirsi, certamente come per tutti i rimedi naturali occorre costanza nell’esecuzione degli esercizi e dei massaggi che sicuramente daranno i propri effetti benefici.