Corsetti: le tendenze autunno 2016

A Parigi la moda riscopre un capo antico

chiudi

Caricamento Player...

Corsetti: le tendenze autunno 2016 vedono sulle passerelle corsetti in tutte le interpretazioni possibili. Da Prada ad Alexander Mc Queen, gli stilisti più famosi del mondo reinventano un capo simbolo della femminilità d’altri tempi.

Il corsetto attraverso i secoli

Tra il Settecento e l’Ottocento il corsetto ha conosciuto la sua massima diffusione nella moda femminile europea. Secondo la leggenda Maria Antonietta di Francia e le sue cortigiane stringevano tanto il proprio torace da limitare la capacità dei polmoni di incamerare ossigeno e, quindi, svenivano di frequente.
Con l’andar dei decenni si è passati a un utilizzo meno masochistico di questo capo di abbigliamento che si è conquistato un posto di rilievo nell’immaginario collettivo maschile e nella storia della moda femminile. Oggi viene riscoperto e declinato alla maniera della modernità da nomi noti che lo abbinano a capi e ad outfit talvolta improbabili.

Corsetti: le tendenze autunno 2016

Prada ha disegnato un corsetto bianco, che stringe la vita senza nemmeno arrivare a sfiorare il seno, e lo ha usato come elemento caratterizzante dell’intera collezione Autunno – Inverno 2016: portato sempre allacciato a metà, con una studiatissima trascuratezza, il corsetto di Prada viene inspiegabilmente portato su rigorosi cappotti invernali o su bellissimi abiti scivolati in lamé dorato che ricordano le linee scivolate del primo Novecento.
Fedele al suo stile glam e rock, Moschino disegna invece robusti corsetti di pelle che ricordano giubbotti da motociclista e li abbina a gonne asimmetriche di raso e pesanti catene da portare come collane.
Alexander Mc Queen disegna invece un corsetto di pelle dal profilo particolarissimo, decorato con fiori dipinti e abbinato ad abiti leggerissimi di tulle.
Il re incontrastato dei corsetti 2016 è però Balmain, che ha costruito la sua intera collezione intorno a diversi modelli di questo capo che modellano la figura, caratterizzano il look e ovviamente mettono in  risalto tutte le curve, anche quelle che non credevate di avere.