Città d’arte in Italia: Lecce

Lecce è una delle principali città d’arte del Meridione, tanto da essere considerata “la Firenze del Sud”.

chiudi

Caricamento Player...

Un mix di unico di architetture fa di Lecce una delle principali città d’arte italiane. Accanto alla sua antica e nobile origine si affianca infatti l’esuberanza dello stile barocco delle sue chiese e dei suoi palazzi. Lo sviluppo architettonico che ha caratterizzato la città è stato così fiorente tanto da aver originato il “barocco leccese”. Uno stile che ha visto l’utilizzo della pietra leccese, materiale calcareo dai colori caldi.

Lecce, città d’arte

Passeggiando per il centro non si può fare a meno di notare di come Lecce sia un museo a cielo aperto. La piazza del Duomo, con la Cattedrale di Maria SS. Assunta, il palazzo Vescovile e il palazzo del Seminario sono alcuni dei bellissimi esempi di architettura leccese.

Anche piazza Sant’Oronzo (il patrono della città) è sede di veri e propri gioielli artistici e storici: il Palazzo del Seggio, detto anche il “Sedile”, la chiesa di Santa Maria delle Grazie e il grande Anfiteatro. Da questa piazza si può raggiungere la Chiesa di San Giuseppe, dalla facciata barocca, e il Castello Carlo V, che comprende un corpo centrale del XII secolo ed elementi completati in epoca successiva. Al suo interno si svolgono numerosi eventi culturali.

Tappa d’obbligo è la Porta Rudiae, sormontata dalle statue del Patrono di Lecce, di San Domenico e di Sant’Irene. Anche la Chiesa del Rosario è un edificio di grande rilevanza, grazie al sua meravigliosa facciata. La Basilica di Santa Croce è invece un mix di stile classico e stile barocco, la cui facciata è colma di simboli cristiani.

Tanti i musei e le gallerie d’arte: il Museo Archeologico Provinciale S. Castromediano, il Museo Storico, la Pinacoteca d’Arte francescana, all’interno di Palazzo Fulgenzio e il Museo del Teatro Romano.

Fonte foto copertina: www.flickr.com