CoolSculpting: come ridurre il grasso sui fianchi (e non solo)

Un trattamento sempre più utilizzato: ecco come ridurre il grasso su cosce, fianchi e pancia senza interventi invasivi!

Spesso ci domandiamo se sia possibile eliminare il grasso in eccesso posizionato sui fianchi, sulle cosce o sulla pancia senza dover ricorrere a qualche intervento invasivo. Nonostante l’attività fisica, il corpo ci potrebbe mettere molto tempo ad eliminare i chili di troppo; per tale motivo, c’è un trattamento specifico che ci permette di rimodellare il corpo in modo perfetto se associato a dieta e sport.

Si chiama “Coolsculpting” ed è sempre più utilizzato da chi vuole ridurre il grasso presente sulle zone del corpo,, difficile da rimuovere. Scopriamo di più!

Cos’è il Coolsculpting?

Ideato da due scienziati americani, il Coolsculpting è un trattamento che richiede solamente l’uso di un macchinario specifico che emette aria completamente fredda. Infatti, come spiegato anche inizialmente, non è previsto l’uso di aghi, anestesia o altri tipo di interventi abbastanza invasivi. Il Coolsculpting è stato ideato con l’obiettivo di ridurre il grasso con l’aria fredda.

pancia piatta
Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-corpo-snello-stomaco-addome-3177574/

Il macchinario, quindi, viene posizionato sulle zone da trattare e va ad agire sulle cellule adipose sottocutanee. Grazie alla bassa temperature, queste cellule vengono congelate fino a “morire”. Il trattamento dura circa un’ora in base alla zona da trattare.

Subito dopo, viene effettuato un massaggio dall’esperto per recuperare la sensibilità della zona trattata. Alla fine del trattamento, potremo tornare alla vita di sempre purché venga associato uno stile di vita sano ed equilibrato e un regime alimentare per poter dimagrire senza sforzi!

Coolsculpting: il prezzo del trattamento e chi non può farlo

I prezzi variano in basano alle proprie esigenze e alla zona da trattare. Il trattamento, inoltre, potrebbe richiedere più sedute a distanza di qualche mese prima di poter vedere il risultato. All’incirca, ogni seduta, verrebbe a costare minimo 600 euro.

Il trattamento è sconsigliato alle donne in gravidanza e a chi sta allattando. Anche chi ha problemi di circolazione, disturbi neuropatici, ernia addominale e malattie dermatologiche è sconsigliato il trattamento del Coolsculpting. Sarebbe sempre opportuno avvisare lo specialista in caso di qualche disturbo o patologia.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/donna-corpo-snello-stomaco-addome-3177574/

ultimo aggiornamento: 14-02-2019

X