Il brand spagnolo Zara, fiore all’occhiello del gruppo Inditex, propone capi per tutte le tasche. Come vestono le taglie di Zara?

Da Zara può esservi capitato di avere qualche difficoltà a capire le taglie riportate sui cartellini degli abiti. Infatti, la taglia riportata, non corrisponde a quella italiana. In questa guida vi spieghiamo come funzionano le taglie di Zara.

Le taglie sui cartellini

Zara donna comprende una linea classica e la linea TFR. Per entrambe le linee sul cartellino dei capi è riportato un numero con la sigla “eur” e vicino il numero di taglia. Questo numero, in realtà, non corrisponde alla taglia italiana. La misura corretta deve essere calcolata aggiungendo un quattro alla taglia che vedete riportata. Quindi, se il cartellino riporta un numero 40 la taglia italiana corretta sarà la 44.

Qui di seguito la tabella di conversione delle taglie:

ITALIA 38 40 42 44 46 48 50 52 54
SPAGNA 34 36 38 40 42 44 46 48 50

Per quanto riguarda invece le taglie XS, S, M, L, XL la loro vestibilità corrisponde a quella italiana. La stessa cosa vale anche per le scarpe.

Come vestono i capi di Zara

La moda spagnola negli ultimi anni ha spopolato in Italia con l’apertura non solo di Zara, ma di marchi come Bershka, Mango e Blanco, caratterizzati da capi originali a un prezzo molto conveniente. La caratteristica principale delle taglie di Zara, è che la stessa taglia del brand, cambia vestibilità su capi differenti. Per gonne e pantaloni la vestibilità è decisamente abbondante. Se indossate una taglia S, da Zara dovrete scegliere capi di una taglia più piccola, una XS. Per quanto riguarda i jeans, Zara veste decisamente stretta sulle taglie piccole. Su taglie più grandi risulta invece una vestibilità più grande del dovuto.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 30-05-2016


Idee per un week end a Madrid

Olio di perilla: utilizzi