Come vestirsi primo giorno di università

L’università è un ambiente che ci rende adulti, quindi ci vuole un abbigliamento adatto. Come vestirsi per il primo giorno?

chiudi

Caricamento Player...

Il primo giorno di università è forse peggio del primo giorno di superiori. Allora eravamo tutte intenzionate a farci notare e farci nuovi amici, ora dobbiamo impegnarci e siamo consapevoli che il nostro aspetto parlerà per noi.

Mostrarsi professionali è la cosa giusta da fare. Certo, non dobbiamo presentarci in tacchi e tailleur, ma nemmeno apparire sfacciate. Fare buona impressione sui professori e sui compagni è la chiave di volta del nostro abbigliamento circa il primo giorno, sarà quello che fungerà da biglietto da visita.

Regola numero uno: l’estate è finita, dunque al bando look da spiaggia, scollature, minigonne e mini canotte. Se vogliamo portare la gonna, optiamo per una mezza misura o una longuette. Rimarrà sicuramente meglio impressa rispetto a una skirt inguinale. Anche i disco-parti di luglio e agosto sono cosa dimenticata, via lustrini e trasparenze, rischieremmo una figuraccia non indifferente, oltre ad essere etichettate malissimo per tutto il resto dell’anno.

Vanno benissimo accessori, ma senza esagerare. Sì a cappelli e occhiali da sole, ovviamente mai troppo eccentrici. E poi ricordiamoci di toglierli una volta in classe.

Una nota particolare va alle fragranze, ma attenzione a non fare il bagno nel profumo. Se eccessivo, anche la marca più ambita risulta stucchevole e fastidiosa… specialmente se si pensa che seduti in aula dobbiamo starci per delle ore!