Come è possibile usare il famoso tea tree oil per una benefica diffusione ambientale?

Il tea tree oil è sempre più utilizzato, in questi tempi moderni. La filosofia dell’aromaterapia è infatti sempre più condivisa e gli oli essenziali sono usati – ad esempio – come antinfettivi, antinfiammatori e antisettico.

Per la precisione, il tea tree oil è anche antivirale, battericida, balsamico, cicatrizzante, espettorante, fungicida e persino immunostimolante. Insomma, una manna dal cielo! Si parla anche di effetti psicologici, dal momento che si dice che aiuti a combattere lo stress quotidiano.

Non è tossico, quindi perfetto per le tecniche di aromaterapia, che vogliono sia impiegato tramite la diffusione nell’ambiente. Come? Si parte da una dose di 10 – 20 gocce, più efficaci se disciolte in un bagno caldo o diffuse nell’ambiente, appunto. Semplice, vero? Sì, perché il solo contatto con l’aria sprigiona effetti benefici in caso di patologie quali bronchite, sinusite, catarro, tosse, raffreddore e influenza in generale.

Si è parlato di azione antibiotica. Già, perché il tea tree oil funziona in caso di vaginiti e cistiti, oppure ferite e piaghe della pelle. Non male, vero? Alcuni hanno riscontrato persino miglioramenti nei dolori reumatici, muscolari ed articolari. Insomma, testarlo non nuoce affatto!


Come usare tea tree oil come deodorante

Quanto tempo tenere cerotti punti neri