Quanto tempo tenere cerotti punti neri

Quali sono le caratteristiche dei cerotti per i punti neri e quanto tempo è bene tenere uno di questi sul viso?

chiudi

Caricamento Player...

I punti neri sono davvero una spina nel fianco per noi donne – e non solo! Si tratta dei cosiddetti comedoni, che spesso appaiono nella zona T: naso, fronte e mento. Se si ha una pelle grassa è poi molto più difficoltoso combattere queste impurità, anche perché oltre che fastidiose alla vista, sono davvero fonte di imbarazzo.

Come si combattono? Da una buona estetista, che possa effettuare una pulizia del viso professionale, schiacciandoli ed estirpandoli alla radice. Ma se non si ha nè il tempo nè il denaro per una pulizia del viso mensile? E’ possibile aiutarsi a casa con i cerotti.

Già, si tratta di specifici cerotti per i punti neri, generalmente a triangolo per la zona del mento e della fronte, più allungati per il naso. Si applicano inumidendo leggermente la zona da trattare e poi applicando il cerotto. Questo si attiva a contatto con l’acqua ed aderisce meglio alla zona.

Quanto tempo lasciarlo in posa? Dai 5 ai 10 minuti, a seconda della marca utilizzata. Dopodiché si preleva in modo perpendicolare alla pelle e il comedone sarà eliminato.