Vediamo come trattare il legno per esterni in modo da proteggere mobili e infissi dalle intemperie e dall’esposizione ai raggi del sole.

Le strutture in legno che devono restare a lungo all’esterno hanno bisogno di trattamenti particolari e soprattutto di una manutenzione che deve essere eseguita periodicamente. Vediamo come trattare il legno per esterni per far sì che si possa mantenere in buono stato il più a lungo possibile. Ricordatevi che anche se il legno è uno dei materiali più apprezzati è anche uno dei più delicati, motivo per cui non deve essere trascurato e bisogna utilizzare solo prodotti per specifici per la sua manutenzione.

Trattamenti legno per esterni: perché sono necessari

Il trattamento per il legno esterno serve a proteggerlo da tutta una serie di fattori e intemperie a cui è esposto quotidianamente. Innanzitutto uno dei fattori che può mettere a rischio la sua integrità è il grado di umidità. Questo vale sia per le strutture in legno situate in zone particolarmente umide, ma anche per gli agenti atmosferici stessi.

Mobili in legno in giardino
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/giardino-mobili-da-giardino-sedere-831995/

Ogni anno pioggia e neve possono colpire le strutture in legno come l’arredamento del giardino e aumentare il loro tasso di umidità. Di conseguenza la struttura stessa del legno tenderà a deteriorarsi e potrebbero formarvisi muffe o proliferare funghi proprio a causa dell’umidità. A mettere a repentaglio il legno all’esterno c’è poi anche l’esposizione al sole e la possibilità che il legno venga preso di mira dagli insetti, specie i tarli. Vediamo, quindi, quali prodotti per legno da esterno ci vengono in aiuto per salvaguardare tali strutture.

Come trattare il legno per esterno

La manutenzione del legno esterno deve essere eseguita periodicamente e la prima cosa da fare prima di iniziare è preparare le superfici da trattare. Per farlo occorre innanzitutto rimuovere eventuali residui di polvere, grasso, smog o terra che vi si può essere accumulata sopra. La pulizia può essere perfezionata con uno sgrassatore per legno o uno smacchiatore, fate sempre attenzione che sui prodotti sia indicato il materiale in modo da non rovinare le superfici.

Trattamento per il legno
Fonte foto: https://www.pexels.com/it-it/foto/persona-in-possesso-di-pennello-221027/

Dopo un’attenta pulizia bisogna lasciar asciugare completamente e poi si può passare al trattamento vero e proprio. Potete utilizzare degli impregnanti facilmente reperibili in ferramenta o nei negozi specializzati. I prodotti impregnanti servono a proteggere il legno dall’umidità e dallo sviluppo di muffe. Oltre all’impregnanti si possono applicare anche delle finiture protettive, come vernici all’acqua, che aiutano a mantenere in ottimo stato infissi in legno, sedie da giardino e qualunque struttura in legno su cui vogliate applicarla.


Come caricare la lavastoviglie nel modo corretto: le regole per non sbagliare

Zanzariere fai da te: come costruirle e applicarle in modo semplice e veloce